Utente 216XXX
salve Dottore, spero che mi possa aiutare in quanto sono disperato, ho molta paura.

vi racconto tutto, alllora, ho 22 anni e sabato sera, per fare qualcosa di diverso, sono andato con una prostituta.

non l'avessi mai fatto, e più di penso e più mi accorgo che sono un pirla, se potessi tornare indietro non lo rifarei per nulla al mondo, non voglio morire, voglio avere una famiglia sono troppo giovane, come farò a dirlo ai miei, che per loro sono il filgio modello?

solo questo sabato sera ho pensato della possibilità di trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili e così mi sto informando.

l'ho fatto col preservativo, però ho provato a sperimentare il sesso orale non protetto, e solo ora sto pensando alle conseguenze.

la donna aveva 25 anni, un figlio e da un anno praticava il "mestiere", però non so se ha qualche malattia.

non lo so ma domenica mattina mi sono svegliato e ho iniziato a cercare in rete, e leggevo i sintomi per riconoscere il contagio e ho paura che mi ha contagiato

anche oggi mi sono accorto che sono abbastanza debole, stanco, non ho tanto appetito (di solito mi mangio una pizza al volo, mentre ieri ho fatto leggermente fatica, mi dava quasi la nausea) e mi sento il corpo strano, non sò è come se internamente ho un leggero tremore, e mi sento leggermente accaldato.

non ho nessun taglio in bocca, a parte un'afta e il rapporto è durato 5 minuti più o meno, e ovviamente ho ingoiato la saliva mentre praticavo il rapporto, e ieri mattina ho avuto uno sforzo e ho vomitato.

ho paura di avere un contagio fulminante, anche perchè ho la lingua sulla parte centrale fino alla gola di colore quasi grigio.

sto pensando, e quanto mi rimane da vivere se ho il contagio?

cosa devo fare? posso subito andare a fare il test anonimo, oppure quanto tempo devo aspettare?

Vi prego aiutatemi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Penso di aiutarla dicendole che un rapporto orale non protetto può esporre a diverse malattie sessualmente trasmissibili come la condilomatosi genitale, la sifilide, la gonorrea, l'herpes genitalis, ma in termini probabilistici l'HIV è l'ultima patologia che può venire in menite (fra quelle sessualmente trasmissibili).

Pertanto leggendo un'ansia smodata, le dico di tranquillizzarsi in senso assoluto e di non fare nessun inutile test sierologico; una visita dermo-venereologica sarà invece opportuna in caso di lesioni (esulcerazioni, vescicole, tonsilliti, escrescenze di qualsiasi genere, oppure bruciori ed arrossamenti importanti e persistenti) carico del pene o attorno ad esso.

Stia più attendo la prossima volta, perché sebbene ora è l'ultima cosa che vorrebbe rifare le dico per esperienza professionale che spesso si rincorre nell'errore in futuro.

saluti a lei
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Grazie dottore per la celere risposta, premetto dicendo che non noto niente di diverso sul pene, ovvero è "normale"

mi può dire che cosa può dipendere il mio stato e le senzazioni da me percepite e che ho descritto in precedenza?

posso stare tranquillo al cento per cento? non riscio niente? e alla peggiore delle ipotesi?

premetto chè è la prima volta che lo faccio e assicuro che se rimango "normale" di sicuro non lo farò mai più, con una donna che non conosco.

devo stare tranquillo o devo fare qualche esame?

pensandoci ho la senzazione di gonfiore nella zona delle tonsille, le sento "grandi" quindi presumo che siano infiammate, ma stranamente in questi due giorni, mi sono accorto che in alcuni momenti le sento gonfie e in altri momenti sembrano a posto, cosa devo fare? devo far passare un po di tempo prima di fare qualche test per vedere se la senzazione scompare (tipo una settimana)? oppure devo subito andare a fare il test?

come devo comportarmi?

va bene se prendo l'OKI? è un antiinfiammatorio

Grazie ancora del vostro consiglio, spero che è acqua passata e spero così di non dirlo ai miei e che sia tutto nella normalità perchè non voglio perdere la loro stima nei miei contronti

Attendo risposta, Grazie ancora dottore

[#3] dopo  
Utente 216XXX

spero di essere stato chiaro in precedenza, ovvero io ero la persona attiva e lei la passiva, credo che si chiami Cunnilingus attivo e l'ho fatto senza protezione.

Spero che mi risponda

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
si si chiama così, per ora cerchi un poco di serenità e se avverte qualche sintomo o segno diverso dal normale, allora potrà (e solo allora) ricondurlo allo specialista esperto di queste situazioni quali il dermatologo venereologo.

saluti a lei
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 216XXX

normalmente questi sintomi quando possono comparire?

se nel caso devo fare una visita venereologica, devo farmi prescrivere la ricetta dal mio dottore, oppure posso andare direttamente in ospedale?

pensa che ho contratto hiv? quante possibilità ci sono? miscuco in anticipo ma sto veramente male, non so più a cosa pensare.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua le indicazioni cliniche ricevute dal collega Laino e non entri in inutili spirali di ansie e paure .

Per il futuro poi si ricordi di seguire sempre queste semplici regole utili a difendere la sua salute:

1-scegliere con cura il proprio partner ( conoscere bene i suoi comportamenti abituali e le sue precedenti esperienze sessuali);
2-cercare di "stabilizzare" e "conservare" una relazione quando è possibile e lo si desidera;
3-fare , quando sono indicate e regolarmente, tutti i test per le malattie sessualmente trasmissibili;
4-evitare rapporti sessuali occasionali ,non protetti e con partner non ben conosciuti;
5-vaccinarsi contro l'epatite B ;
6-astenersi dall'uso di droghe; queste alterano la corretta percezione della realtà con riduzione del senso di responsabilià e di autocontrollo;
7-usare sempre il preservativo in caso di rapporti occasionali con partner non ben conosciuti.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 216XXX

va bene, magari aspetto due/tre settimane e poi riscrivo a questo post, così magari mi aiutate a prendere le decisioni sul da farsi.

Grazie tante per il momento.

ps:nel caso non si interviene tempestivamente su eventuali MST cosa accade?

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo, nel suo caso, sfortuna volesse, non si interviene tardivamente!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La quasi totalità delle malattie sessualmente trasmissibili prese in tempo, si cura e si eradica definitivamente, quindi non vedo problemi allo stato attuale, visti i suoi controlli.

saluti a lei.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#10] dopo  
Utente 216XXX

Scusate ancora e grazi eper i vostri consulti,

volevo un attimo chiarire:

- il vaccino contro l'epatite b non l'ho fatto, devo subito andarlo a fare? (consultando il mio medico?)

- ho appena parlato con il mio medico e gli ho esposto il problema, mi ha detto che fra tre mesi devo ritornare da lui che così mi manda a fare tutti i test, e successivamente a + mesi mi farà fare un altro test.

- mi sono scordato di dirgli, visto che ero in lacrime, che ho la gola un po ingrossata, e in questi giorni ho poco appetito, e sono stanco, che cosa può essere?

devo prendere un antiinfiammatorio?

Quali sono le tempistiche per fare i controlli venereologici? sempre 3 mesi o prima?

non devo fare niente per tre mesi, nenanche HIV?

[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Segua i consigli del medico, mi creda e' la strada più utile. Il consulto con il venereologo lo può sempre fare e quando vuole.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#12] dopo  
Utente 216XXX

va bene allora aspettero i tre mesi per fare tutti i test per le mst e hiv.

Grazie ancora dottore e buon lavoro

[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
saluti a lei
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Soprattutto cerchi di non entrare in inutili tunnel di ansie e paure!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
come non concordare con il collega Beretta!

stia soprattutto tranquillo!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#16] dopo  
Utente 216XXX

Dr. Laino e Dr. Beretta, vi ringrazio in anticipo per il suporto che mi state dando.

questa sicuramente sarà l'ultima cosa che vi chiedo, ovvero leggendo in rete, da quello che ho potuto capire, ci si può recare presso il Centro per le malattie sessualmente trasmissibili più vicino, dove si troverà un’équipe costituita da medici e infermieri specializzati in questo campo.

Qui un medico effettuerà una visita alla ricerca di eventuali segni di infezione e, se necessario, i prelievi di sangue, di urina o di secrezioni genitali per gli esami di laboratorio.

Operatori specializzati sono inoltre a disposizione dei singoli e delle coppie per fornire sostegno e materiale informativo.

Nei Centri Mst l’accesso avviene senza impegnativa del medico e ed gratuito. È possibile chiedere l’anonimato.

Ecco, ma questi controlli se nel caso vado da loro, mi fanno subito tutti questi accertamenti, oppure anche loro mi diranno che devo aspettare tre mesi?

Mentre per quanto riguarda la mia infiammazione delle tonsille, mi devo preoccupare? perchè si dice che nelle zone infiammate chè più probabilità di infettarsi, e visto che adesso ho le tonsille infiammate, non so come comportarmi, mi sa che prendo degli antinfiammatori.

Attendo prima di procedere.

Cordialmente

[#17] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
no, si può recare in via pubblica o in un centro venereologico privato, sempre con garanzia di anonimato e in piena sicurezza: le verranno fatte le analisi che saranno ritenute necessarie al suo caso.

Ovviamente la visita sarà la prima sitauzione da approcciare.

stia quindi sereno.

saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#18] dopo  
Utente 216XXX

dottore, una cosa assai strana.

anche ieri ho dormito per 8 ore d fila, e quindi uno quando si sveglia dovrebbe essere bello pimpante, solo che non è così.

appena questa mattina mi sono svegliato mi sento già stanco e mezzo invornito.

leggendo le informazioni sulle epatiti, mi sembra di avere molti sintomi ch evengono citati, tra cui stanchezza, leggera febbre (mi sento accaldato), gola infiammata, e senso di mancanza di appetito.

solo che è possibile che l'epatite si sviluppa in due giorni? dipende dal fatto che non ho mai fatto il vaccino contro l'epatite?

[#19] dopo  
Utente 216XXX

che devo fare? mi devo recare subito al centro per le malattie infettive e spiegargli la mia senzazone attuale?

[#20] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
mi pare che stia facendo di tutta l'erba un fascio: sono sintomi che nulla c'entrano con le malattie sessuali e con l'epatite.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#21] dopo  
Utente 216XXX

grazie dottore.

farò come mi ha consigliato il mio medico, ovvero stare tranquilli e aspettare i tre mesi per gli esami.

come ultima cosa, le possibilità della pratica orale non protetta con una prostituta (ammettendo che abbia le mst e hiv) di contrarre almeno una sola delle patologie a quanto ammontano? (non mi serve un dato preciso un + o -)

Cordiali saluti

[#22] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
dipende da che tipo di MST sia portatrice: escludendo l'HIV e i molluschi contagiosi (basse probabilità per entrambi) i rischi ci sono e sono significativi, ma come lei paventa non si può fare una stima proporzionale degli stesse.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#23] dopo  
Utente 216XXX

possono essere debellati definitivamente?

cosa può dipendere questa mia senzazione di stanchezza, senzazioen di calore in alcuni momenti, con alcune volte con respiro affaticato e senso di invornimento? perchè sono poco reattivo in tutto.

faccio tante domande perchè mi sento il corpo "strano" da domenica.

[#24] dopo  
Utente 216XXX

mi devo preoccupare se non ho fatto, almeno a quanto ricordo il vaccino contro l'epatite b?

non so se i miei me lo hanno fatto fare da piccolo

[#25] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
guardi, credo che solo una visita specialistica con il venereologo potrà chiarirle e soprattutto placare la sua ansia.
Mi creda, è la strada da perseguire!

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#26] dopo  
Utente 216XXX

Salve dott. Laino, riesumo questo mio post per dare degli aggiornamenti.

ho controllato la mia scheda delle vaccinazioni, e ho fatto il vaccino contro l'epatite b nel novembre 2000 (ho fatto i tre richiami)

sono passati 24 giorni dal rapporto, e come in precedenza ho scritto, ho già parlato con il mio medico, il quale mi ha detto che fra tre mesi mi fa fare i test necessari, perchè quelli fatti prima non servono.

nel frattempo, a distanza di un paio di giorni, ho contattato anche il primario del reparto delle malattie infettive, dell'ospedale del mio comune, il quale mi ha detto di stare tranquillo e di seguire le indicazioni del mio medico.

il problema è che al mio medico gli ho detto che sono stato con una che non conoscevo, ma non gli ho detto che era una prostituta.

solo che non faccio altro che pensare, e l'attesa è snervante, e ogni giorno ci penso.

ecco, questi sono i sintomi:

Sarà da due giorni che ho caldo e sudo solo sulla schiena, che questa sudorazione perdura dalla tarda mattinata fino alla sera.

allineando il mio braccio a 90° al corpo, ho la sensazione di tremore (lo noto, osservando anche le punta delle dita)

ho anche la sensazione del collo "ingrossato"

come fame non ne ho molta, specialmente a mezzogiorno, mentre sento che ho il fiato corto e senzazione che il cuore è in affanno (tipo dopo uno sforzo, come correre ecc....) durante la giornata.

ho anche dei leggeri dolori alla cassa toracica.

alcuni giorni sento che esternamente ai genitali, nella zona dei peli, alcune volte ho un leggero pizzichio, o prurito.

mi sento sempre impacciato nei movimenti e mi sembra di sentirmi stanco

cosa faccio, che sintomi sono?

devo ritornare dal mio medico e sentire se posso fare degli esami "anticipati", almeno per le MST? mi devo far prescrivere la richiesta per la visita col dermovenereologo?

devo anche dire, per correttezza, che martedì sono andato al mare con i miei, e nell'entrare in acqua mi sono ferito con qualcosa che era dentro al mare, e mi sono sbucciato sotto un dito. sono rimasto in acqua un po di tempo e visto che il sangue continuava a scappare sono uscito e però per arrivare alla zona dove ci eravamo messi, ho dovuto camminare, toccando anche il piede con la ferita sulla sabbia. ho sciaquao il piede per togliere la sabbia e ho notato che la ferita era consistente, e questo tipo di taglio non era imputabile ai resti di qualche animale, ma più probabilmente da un pezzo di bottiglia.

arrivato a casa, dopo circa 1 ora l'ho medicata.

Grazie ancora dell'attenzione.

[#27] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si vada direttamente dal dermo-venereologo perché così non vive più !
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#28] dopo  
Utente 216XXX

Salve dottor. laino, riesumo ancora il post perchè volevo sapere se questi disturbi potevano essere dovuti o ricollegati alla mononucleosi.

pancia dura sall'altezza sotto l'ombelico, tonsille ingrossate, fiato corto e sento sempre calco con temperatura corporea di 37.0°C
e anche un po di stanchezza, e due giorni fa avevo dolore alla milza che ha perdurato per 3/4 giorni, e ora il dolore si è molto alleviato.

chiedo questo perchè domani vado dal mio dottore, però volevo sapere indicativamente cosa potrebbe dirmi.

Cordialmente