Utente 214XXX
Buongiorno Gentili Dottori,
avrei bisogno di un vostro consulto in merito ad un episodio spiacevole che mi è accaduto esattamente tre settimane fa...
Sono un ragazzo di 30 anni e proprio tre sabati fa ho avuto il mio primo rapporto omosessuale con un uomo anch'esso alla prima esperienza omosessuale.
Prima mi ha praticato sesso orale, non protetto e poi abbiamo avuto un rapporto anale io ci io ero la parte attiva.
Dopo un pò mi sono reso conto che il preservativo s'era rotto( e sinceramente non so ne come, ne quando ne perchè) solo che metà aste e glande erano scoperti e avranno toccato le pareti dell'ano non so per quanto tempo!
premetto che non ho visto ferite, probabilmente i classici segni da sfregamento...quindi arrossamento! Lui mi pare nn abbia perso sangue, ma so che i liquidi organici prodotti dall'ano sono pericolosi!!!!
Il problema è che lui circa un annetto fa ha avuto rapporti protetti con 2 escort (solo che non ha avuto modo di rendersi conto se all'epoca il preservativo può essersi rotto o meno).
Da qualche giorno soffro di mal di testa, collo, a volte sento un leggero calor, mal di schiena, spossatezza...la pressione arteriosa mi si alza tantissimo! Premetto che sono un tipo ansioso e quindi questi sintomi potrebbero essere di natura psicosomatica ma a questo punto e meglio nn tralasciare nulla.
Se dovessi incontrare un'altra persona nel frattempo mi consigliate (oltre al sesso protetto) di baciarla? Tramite il bacio rischierei di infettarle qualcosa(oltre l'herpes)
Sicuramente farò il test dell' HIV ma nell'attesa che mi pare eterna...potreste dirmi nello specifico quella che potrebbe essere la probabilità di trasmissione del virus se lui fosse infetto?
Dimenticavo....mi ha mischiato l'herpes simlex labiale e avendomi praticato sesso orale credo anche genitale.
Questo è quanto...in attesa di una Vostra risposta Vi saluto...l

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
purtroppo molto alte viste il tipo di rapporto sessuale (anale non protetto) ; percentuali sono impossibili da dare rispetto ad un caso specifico.

per il resto si affidi allo specialista Dermo-venereologo per computare ogni altra possibilità relativa a malattie sessualmente trasmissibili

saluti ed eviti ogni rapporto sessuale nel frattempo.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 214XXX

La ringrazio per l'immadiata risposta.... ovviamente ora non mi resta che attendere e sperare che il tutto si risolva per il verso giusto.
Un piccolo chiarimento....... sto frequentando un'altra persona che ho solo baciato....devo limitare anche i baci sino al test (nn vorrei causare qualcosa a quest'ultimo)....grazie ancora!!!

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
sebbene sia riscontrato il virus dell'HIV anche nella saliva, direi di mantenere la calma e di effettuare il test per la vostra massima serenità

saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it