Utente 232XXX
Buongiorno volevo sapere se una persona puo' generare falsi positivi piu' di una volta.
A seguito di un test elisa risultato debolmente positivo ho effettuato il test di controllo rna qualitativo e mi hanno detto che non e' stato possibile effetturlo in quanto assente il virus nel sangue, qui mi hanno fatto nuovamente la ricerca degli anicorpi che e' risultata negativa.
Mi e' stato consigliato di effettuare un altro test elisa dopo un mese, questo e' risultato nuovamente positivo. Mi hanno consigliato di effettuare ancora questo test dopo un altro mese e consultare un epatologo. Ora non so come comportarmi, soprattutto con mia moglie, sono malato? Ho contratto il virus e mi sno immunizzato? Puo' essere una cosa ereditara? Lavoro in ambulanza e vorrei sapere come comportarmi nei confronti dei pazienti
Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
La possibilita' che si possa trattare di un risultato falso positivo esiste dunque è necessario approfondire il dato eseguendo, di preferenza sullo stesso campione dove è stato eseguito il test sierologico risultato positivo, anche un TEST DI CONFERMA RIBA HCV (che le consiglio). Se tale test risultasse positivo allora si procede con il test HCVRNA per il dosaggio di una eventuale carica virale altrimenti si conclude per un risultato falso positivo da interferenza analitica.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Grazie Dottoressa per la sua gentile risposta.
Dopo il primo test elisa effettuato, mi era stato prescritto il test dell'rna ma non essendoci nè rna del virus nè gli anticorpi (!) non hanno potuto eseguirlo (così mi han detto), mi sono momentaneamente rasserenato, anche perché tutti i valori delle analisi del sangue e delle transaminasi erano risultati ottimi. Sono tornato dove avevo eseguito il primo test per farne un altro per scrupolosità. Anche questo risulta debolmente positivo agli anticorpi e positivo all'immunoblot e qui non sanno bene cosa dirmi del fatto che i risultati non coincidono (almeno degli anticorpi dovrebbero essere uguali dappertutto no? che un test immunoblot sia più 'sensibile' in un posto o in un altro potrei forse ance capirlo...). Per togliermi ulteriori dubbi, essendo un donatore avis sono andato a presentarmi per la donazione di routine, da qui tutto è risultato perfetto tant'è che mi stavano mandando in sala donazioni; al che ho riferito questa cosa di questa positività in un altro centro e mi han fatto altri test di immunoblot, che sono risltati ancora positivi. Non so come considerarmi a questo punto!
Grazie ancora