Utente cancellato
Gentili Dottori,
qualche anno fa, esattamente nell'Aprile 2013, dopo una serata di un eccesso divertimento decidemmo di andare dalle prostitute, ma quando venne il mio turno la relazione sessuale andò come previsto fino quasi al suo termine ma prima che eiaculassi si ruppe il profilattico all'interno della vagina e preso dall'ansia subito finimmo il rapporto e di conseguenza eiaculai fuori (a terra). Preso dalla paura non riesco a vivere tranquillo tant'è che faccio evitare di bere ai miei familiari stretti nello stesso mio bicchiere.
Solo un paio d'anni dopo (Marzo 2015) decisi di farmi degli esami, ecco i risultati:

MCV - Volume globulare medio - 79,6* fl (80 - 94)
ALT/GPT - 58* U/L (fino a 45)
anti HCV - anticorpi epatite C - Assenti (Assenti)

HbsAb - Anticorpi antigene di superf. Epatite B - 195,6* UI/L
(< 15 Assenti) (> 15 Presenti)

HIV - anticorpi anti HIV di tipo 1 e/o 2 - Non Reattivo (Non reattivo)

(se per rendervene conto serve la Descrizione Esame con i loro Valori ditemelo perchè ho scritto solo quelli con *)

Da tener conto che l'esame del sangue lo feci a stomaco pieno (1-2 ore dopo fatto colazione).
Adesso è un problema? Cioè devo ripetere gli esami a digiuno?
Oppure; Secondo Voi quali esami specifici dovrei farmi prescrivere per vedere se ho contratto l'HIV? (AIDS)

Grazie anticipatamente gentili Dottori.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se dopo quell'episodio che ha descritto non ha più avuto rapporti occasionali, deve solo ripetere, per conferma, il test sierologico per HIV 1- 2 di quarta generazione, con ricerca della p24, in ECLIA che se negativo va assolutamente considerato definitivo.
Esegua anche una VDRL e un TPHA per la Lue nella stessa occasione.
Può farli già da da domani in poi.

Ovviamente per HCV è negativo mentre per HBV ha un alto titolo protettivo di anticorpi, quindi è immune.

Il movimento dell'ALT può essere verosimilmente ricondotto a molteplici cause, di cui la più probabile è una steatosi epatica, ma non certamente ai virus epatitici.

La ripeta tra 1 mese e nel frattempo programmi un'ecografia epatica.

L'assunzione di cibo non altera gli esami che ricercano anticorpi.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
386973

dal 2016
La ringrazio immensamente Dottore per la Sua disponibilità e chiarezza, appena posso farò un controllo degli esami da Lei consigliati.
La ringrazio di nuovo per la Sua risposta.

Buon proseguimento.