Utente 421XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni e circa 2 settimane fa ho avuto un rapporto non protetto con un ragazzo di 17 anni che ahimè non conoscevo (io passivo con eiaculazione interna da parte sua).
Mi sono fidato della giovane età e spero di aver fatto bene.
Da circa una settimana SOLO dopo aver fatto bla doccia avverto un prurito molto forte alle braccia che dopo circa 10-15 minuti sparisce, mentre da due giorni ho sintomi influenzali, ovvero spossatezza, e temperature tra i 36.2 e i 37.5, in più diarrea e mal di gola con infiammazione.
Leggendo su internet i sintomi di HIV e AIDS ho visto che i sintomi sono molto simili, dovrò per sicurezza fare un controllo ovvio, ma dovrei preoccuparmi seriamente o sarà una coincidenza dovuta al tempo ballerino di questi giorni? Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Innaninzitutto mi permetta di farle notare la sua sconsideratezza.
L'età non è un parametro per valutare la salute o lo stato infettivologico di nessuno.
Noi continuiamo a dire che tutti i rapporti devono essere protetti, tutti e di tutti i tipi, questo messaggio non viene recepito e poi la sezione malattie infettive viene ingolfata da chi, passata l'eccitazione sessuale, ha paura delle MST.
Bene: si pensi prima e non si pianga dopo.
Ciò vale per i consulti monocordi che vengono postati ed è rivolto a Lei e a chi leggerà.

Lei ha avuto un rapporto ad altissimo rischio: perciò è necessario che esegua il test HIV I-II di quarta generazione p24 a trenta gg (attendibilità <95%) e quello definitivo più la sierologia per la Sifilide con il prelievo ai 90 % (se vuole può già testarsi per la sifilide a 60gg ma dovrebbe essere punto tre volte).
Chiaramente se nel frattempo comparisse una sintomatologia che interessi l'asta o l'uretra o la regione genitale, dovrà rivolgersi ad un infettivologo per la valutazione e l'opportuna terapia .
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Grazie per la risposta dottore, lei ha perfettamente ragione, sono stato uno stolto e non sa quanto me ne pento!
Vorrei porle una domanda, il rischio rimane comunque molto alto anche se il rapporto è durato circa 10 secondi?
È andata proprio così, mentre stava ancora cercando di penetrare ha eiaculato (per lo più è stato il primo e l' unico rapporto con questa persona e con altre).
Spero oggi pomeriggio comunque di iniziare ad informarmi per il test.
Sono già passati 20 giorni, si vedrà se positivo o negativo? In caso di positività c'è speranza che riesca a bloccare il virus?
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La sua mucosa ano - rettale è venuta a contatto con lo sperma di uno sconosciuto.
Il tempo per l'eiaculazione è irrilevante.
Avrebbe dovuto indossare il profilattico.
Il primo test lo faccia a 30 giorni. Della attendibilità le ho parlato nella replica #1.
Inutile fasciarsi la testa prima che sia rotta: se dovesse risultare positivo si curerà. Diversamente saprà come evitare incidenti pericolosi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Grazie ancora, tutto perfettamente chiaro, comunicherò i risultati appena saprò qualcosa, anche per mettervi guardia chi in giovane età è un po' sconsiderato.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
OK
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.