Utente 420XXX
Buongiorno, ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità.
Ho avuto un rapporto con il mio ragazzo che ha un passato tutt'altro che pulito.
Il punto è che durante l'orale non protetto una parte dell'eiaculazione mi è rimasta in bocca seppur io abbia sputato subito e durante la penetrazione il preservativo si è strappato lasciando completamente scoperta la punta, per giunta avevo appena iniziato il ciclo. Però abbiamo interrotto subito.
Ho convinto lui a fare gli esami del caso ma nel frattempo la mia domanda è, qualora risultasse positivo a qualche mst, è molto alto il rischio che corro?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Certo che è alto!
Eiaculazione in bocca, preservativo rotto durante la penetrazione.
Inutile prenderla in giro.
E' alto anche per infezioni come Chlamydia, Mycoplasma, Condilomatosi, Herpes Simplex, micosi e tutte le MST.
Inoltre è alto anche per la Sifilide.
Non esistono solo HIV, HBV, e se c'è scambio di sangue HCV.
Speriamo che, per il suo partner, al passato tutt'altro che pulito corrisponda una sierologia limpida.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 420XXX

Grazie per la risposta, beh si immaginavo, è un po' una roulette russa...
Ad ogni modo ha fatto gli esami per le mst, non so quali di preciso....
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 420XXX

Scusi ma me lo toglie ho dubbio?
Il rapporto orale scoperto senza eiaculazione o comunque senza la presenza di sperma in quantità significative è a rischio? Nel centro di infettivologia mi hanno detto che non è alto nemmeno con una persona s+ certa ma ho letto pareri contrastanti.

[#4] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Dipende dalla carica virale.
Se è una persona scientemente sieropositiva, in terapia retrovirale con carica virale indosabile, il rischio è pressocchè nullo.
Se è un soggetto con carica virale molto alta il rischio è parimenti molto alto, altrochè!
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#5] dopo  
Utente 420XXX

Eh mi sembra ovvio...
Grazie di nuovo per la sua disponibilità

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#7] dopo  
Utente 420XXX

Perfetto dottore, è risultato positivo all'epatite c... Cosa devo fare ora? L'ho presa sicuramente vero?

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Mi spiace. Dovrà fare i test di conferma ma raramente i test base sbagliano.
Non si può ancora dire se la sua epatite C guarirà o cronicizzerà: la invito a recarsi subito presso un centro di infettivologia universitaria perchè una terapia antivirale precoce può essere fondamentale per evitare la cronicizzazione.
Se lei è della città che è in account vada al policlinico.
Faccia sapere, se vuole.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio ma, io non devo aspettare un tot per fare gli esami?

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Se lei ha avuto il risultato del test immunoenzimatico HCV positivo o lo aveva già e non lo sapeva o aveva un test negativo che si è convertito dopo il rapporto.
In questo caso l'infezione è acuta e merita il trattamento di cui le ho detto prima.
Se poi ha una epatite cronica bisognerà valutare anche quella, il suo stadio, che danni ha fatto al fegato e se è eleggibile per le nuove terapie che sono molto efficaci.
Deve andare comunque al più presto in una infettivologia qualificata.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#11] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio

[#12] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla.
Saluti,
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#13] dopo  
Utente 420XXX

Allora Dottore il mio compagno farà gli esami rna tra poco, io ho già fatto i test in un laboratorio privato ed ho parlato con un infettivologo che mi ha rassicurata dicendo che l' hcv è raro tramite un solo rapporto scoperto e che il sangue mestruale non è una porta d'ingresso in quanto non torna in circolo. Mi ha detto poi che con gli ultimi test si può risultare positivo sin da pochi giorni e che sarebbe definitivo in soli due mesi.
Lei cosa ne pensa?

[#14] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora cara,
credo che ci sia stato un grosso equivoco.
Lei ha scritto:
"Perfetto dottore, è risultato positivo all'epatite c..." senza mettere il soggetto.
Io credevo che lei si riferisse al suo test!
Ora cambia tutto: sono d'accordo con l'infettivologo collega: la probabilità del contagio è remotissima anche perchè l'HCV non è considerato tra i patogeni a trasmissione sessuale.
I nuovi test sono molto attendibili anche a 40 giorni.
Una preghiera a Lei e a chi legge il consulto: scrivete chiaramente, perchè questo servizio del tutto gratuito comporta perdita di tempo e impegno.
E' bene che si evitino, per quanto possibile equivoci grossolani che vanificano un lavoro non remunerato.
Se lei avesse scritto "lui è risultato positivo all' HCV" avremmo evitato l'ambaradan....
Buona giornata,
Vincenzo Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#15] dopo  
Utente 420XXX

Ha ragione probabilmente presa dallo sconforto non ho fatto molta attenzione.
La ringrazio infinitamente per la pazienza e per il lavoro che svolge!

[#16] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Saluti,
:-)
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.