Utente 142XXX
Buonasera, volevo sapere se i morsi profondi anche con eventuale uscita di sangue sono a rischio hiv. Il medico della mutua mi ha detto di sì anche con piccole quantità di sangue e mi ha messo molta ansia. Ciò che è successo e' stato questo: nessun rapporto anale, vaginale o orale. Petting con penetrazione Anale e vaginale. Morsi profondi da lasciare dei lividi dappertutto. Temo con fuoriuscita di sangue e non so quantificare per via della paura che altera i ricordi.
Tanto poco? E se avesse avuto lesioni sanguinanti in bocca e non me ne fossi accorta? Se entrambi le avessimo avute? Se ci fosse stato uno scambio grosso o piccolo ? Non so tutto potrebbe essere stato. Leggo che ci vogliono quantità massicce poi mi dicono che ne basta pochissimo.
Non conosco lo stato sierologico dell'altra persona ma so che ha frequentato spesso gente poco raccomandabile.

Sono a rischio effettivo di hiv ? Grazie mille
Rosa

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
I morsi umani prima che prossibili vettori dell'HIV sono vettori di infezioni cutanee anche importanti a causa della ricchezza e della varietà della flora batterica (anche anaerobia) residente nelle fauci.
I suoi morsi vanno valutati per profondità e tipologia: se il suo partner l'ha sbranata deve iniziare una cura antibiotica profilattica e valutare, nei tempi opportuni, la sierologia per HIV - HBV - HCV.
Perchè l'affermaione che tracce di sangue non costituiscono un rischio concreto di infezione vale per l'HIV e per il bacio, che solitamente avviene a mucose più o meno integre e viene diluito dalla saliva.
Non è altrettanto valida, questa affermazione, se il sangue venga inoculato nei tessuti con il morso e con esso la saliva, ottimo vettore dell'HBV.
Ritengo che il suo medico Curante NON abbia affatto detto una idiozia: il suo rischio è però in relazione, e mi ripeto, alla tipologia delle lesioni che io non posso valutare.
Perciò il mio consiglio è quello di recarsi ad un centro per le MST o di eseguire i tests di cui le allego la tempistica:

HIV
-a 30gg HIV test di IV generazione I-II p 24 (attendibilità >95%)
-a 90 gg Stesso test da considerarsi definitivo.

HBV ( se non vaccinato)
-a 30 e 60 gg ricerca di HBs Ag + ANTI HBSAg
Se vaccinato solo ricerca di anticorpi anti HBsAg (> 10UI/ml sono protettivi)

HCV: Test di screening a 30 e 60 gg

Sifilide

-a 60 gg Sierologia di screening VDRL - TPHA

Ne parli con il Curante e faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Grazie mille dottore... per la sua precisione, disponibilità e velocità . Le auguro buona serata e la aggiorno

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buona serata a lei.
A presto.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.