Utente 438XXX
Salve, con il mio precedente fidanzato, di cui non so lo stato sierelogico, ho avuto scioccamente rapporti ad alto rischio.
A 11 mesi dall'ultimo rapporto a rischio ho effettuato un test combo 1/2 con ricerca antigene presso un laboratorio privato certificato al s.s.n , risultando fortunatamente negativa.
La mia domanda è: basta quell'unico test per confermare il fatto che il test è negativo e posso avere rapporti scoperti con il mio attuale fidanzato (negativo), senza fargli incorrere rischi? Purtroppo sono una persona fortemente ansiosa, quindi nella mia mente si sono svolti gli scenari più improbabili da scambi identificativi/di laboratorio, sebbene so alquanto improbabili a rigore di logica (ma la mente si sa, gioca brutti scherzi).
Chiedo scusa per l'ennesima domanda da ipocondriaco che riceverete.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se lei, pone gli stessi quesiti avrà le stesse risposte.
Se ha dei disturbi ossessivi deve postare il consulto in Psichiatria: l'infettivologo non può aiutarla.
Le può dire che dopo 11 mesi un test HIV fornisce un risultato indubitabilmente definitivo.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.