Utente 447XXX

Buongiorno.
Nel 2011, all'età di 14 anni, ho fatto i tre richiami del vaccino Gardasil per l'HPV.

Tramite internet, ho scoperto che questo genere di vaccino in particolare è adatto anche per i condilomi orogenitali a trasmissione sessuale.

Volevo chiederle se sono coperta per tutta la vita, oppure dopo quanti anni devo fare il richiamo.

Ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
lei ha praticato sicuramente il Gardasil quadrivalente, inducente immunità per i tipi 6,11,16,18.
Studi di fase III, prima della commercializzazione del vaccino e metanalisi su popolazioni vaccinate hanno dimostrato che la risposta immunitaria è molto maggiore rispetto a quella indotta dalla infezione "naturale" e che una immunità dimostrabile persiste per almeno 9 anni.
C'è peraltro da considerare che attualmente non c'è, come per altri vaccini, una correlazione tra un livello anticorpale minimo e la protezione immunitaria: è verosimile dunque che, selezionatisi cloni linfocitari a seguito della scedula vaccinale, questi per effetto booster proteggano per tutta la vita.
Attualmente pertanto non è indicata la dose di richiamo.
Le faccio tuttavia presente la "recente" messa a punto di Gardasil 9 che induce immunità contro i ceppi umani 6, 11, 16, 18, 31, 33, 45, 52, 58, quindi contro ulteriori 5 ceppi di HPV potenzialmente oncogeni non contenuti nel quadrivalente.
E' possibile "rivaccinarsi" con tale Gardasil nonavalente, adottando una schedula a 3 dosi, anche se ci si è, come nel suo caso, sottoposti al vaccino quadrivalente.
L'ombrello protettivo si amplia e con esso anche la sicurezza.
Anche per questo vaccino terminata la schedula vaccinale non è previsto richiamo.
Questo è lo stato dell'arte al momento: se decidesse di vaccinarsi con Gardasil 9 ne parli con il suo Ginecologo, che è lo specialista unicamente abilitato alla valutazione della opportunità clinica della rivaccinazione.
Riceva cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 447XXX

La ringrazio per la sua risposta molto esaustiva.
Alla prossima visita di controllo ginecologica parlerò con la dottoressa.
Posso comunque ritenermi protetta per altri 3 anni minimo!


Le auguro un buon proseguimento.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Allo stato attuale può ritenersi protetta contro i quattro ceppi che le sono stati inoculati, per tutta la vita.
Come le ho spiegato.
Se ulteriori studi daranno esito a nuove linee guida non è dato di sapere: la scienza e la Medicina sono "in moto perpetuo".
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.