Utente 517XXX
Buongiorno.
Circa 14 giorni fa ho avuto un rapporto sessuale vaginale non protetto con una ragazza che prima del nostro rapporto, aveva avuto l’ultimo rapporto il 30 dicembre del 2018.
Giorno 28 ( quindi circa 60 giorni dall’ultimo rapporto non protetto della ragazza) abbiamo effettuato un test di ultima generazione che è risultato NEGATIVO sia per me che per lei.
Tuttavia, da 4-5 giorni ho dei linfonodi ingrossati nella zona dell’inguine e sul colle e un fastidio nella zona dell’inguine ( spasmi, tensione). A ciò si aggiunge una tosse che all’inzio era secca ora sta maturando e un po’ di dolore quando tossisco.
Ho moltissima ansia e molto molto stress! Devo ripetere il test HIV? Oggi ho fatto un prelievo per una serie di esami prescritti dal medico curante ( EMOCROMO, Anticorpi Streptococco ecc..). Potrei avere un’altra malattia sessualmente trasmissibile? Non mi spiego i linfonodi inguinali ingrossati perché non li ho mai avuti e tutt’ora non li vedo se non fosse per la conferma del medico.
Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi risposta/ consiglio/ rassicurazione!

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se il test HIV di IV generazione è negativo a 60 gg potete stare tranquilli!

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 517XXX

Grazie mille per la risposta. I linfonodi inguinali possono essere dovuti ad un sovraccarico del bacino per attività fisica intensiva?
Effettuerò un altro test a 40gg dal rapporto per mettermi a riparo da ogni dubbio.
Un test a 40 gg di IV generazione è definitivo, quello di terza invece?