Utente 426XXX
Salve,
sono un ragazzo di 27 che pratica attività sportiva agonistica (calcio) dall'età di 6. Ieri sono andato a fare la consueta visita medica di inizio anno ma durante l'ECG sotto sforzo mi sono state riscontrate delle aritmie che secondo il dott. non erano nulla di preoccupante. Mi è stato rilasciato il certificato per l'idoneità alla pratica sportiva dicendomi che comunque il mio cuore è sano e non ci sono problemi e che provabbilmente tale fenomeno (dal tracciato regolare, mi sembra fosse descritto come 2/6)derivi da particolari momenti di stress, mancato allenamento, dalla difficoltà nel dormire (sono ancora in fase di "jet leg") e forse anche dalla mia eccessiva "ansia". Non so se sia necessario effettuare esami più approfonditi oppure è sono sufficienti le loro parole (erano die medici, un cardiologo ed un medico dello sport)per farmi stare tranquillo.
Ringraziandovi per il serivzio offerto, vi porgo i miei saluti

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
2/6 si dovrebbe riferire ad un rumore di "SOFFIO CARDIACO", che dovrebbe essere già stato evidenziato negli anni passati: la comparsa di soffio cardiaco a 27 anni meriterebbe degli accertamenti.
Il discorso è identico per le aritmie: anche se nella maggior parte dei casi le aritmie sono benigne, devono essere studiate per escludere patologie cardiache (specie se sono causate dallo sforzo e compaiono per la prima volta alla sua età ...).
Io le consiglio di effettuare un ECODOPPLER CARDIACO, un TEST ERGOMETRICO MASSIMALE con registrazione del tracciato durante tutto il test ed un HOLTER CARDIACO delle 24 ore; farei anche un controllo degli ELETTROLITI nel sangue e della funzionalità della Tiroide (alterazioni degli elettroliti e della tiroide possono causare fenomeni di aritmia).
I risultati degli esami potranno escludere ogni patologia e tranquillizzarla con dati sicuri e non solo sulla base di ipotesi (Stress, Fatica ecc.) sicuramente possibili ma non certe.
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 426XXX

Grazie per la risposta,
le dunque mi sconsiglierebbe di praticare attività agonistica, nonstante mi sia stato dato l'ok, fino all'esito di questi ulteriori esami?
Ho visto che lei scrive da genzano, io sono di albano, eventualmente come faccio a contattarla per effettuare da lei questa tipologia di visita?

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Sarebbe più prudente effettuare prima gli esami (non conosco però l'esatta situazione riscontrata dai colleghi: quante extrasistoli, di che tipo, singole, coppie, a riposo, nello sforzo ... ecc.: non posso quindi sapere se ci sia un rischio immediato).
Gli esami che le ho consigliato sono di pertinenza cardiologica e non li eseguo io (il test da sforzo che si effettua in medicina dello sport secondo le norme di legge è lo STEP TEST; il test al cicloergometro è un test massimale e deve essere effettuato in ambiente protetto, con defibrillatore ecc.). Le consiglio quindi di rivolgersi al cardiologo per l'esecuzione degli esami.
Per quanto riguarda le analisi di laboratorio (tiroide ed elettroliti) li può prescrivere il suo medico di base.
In ogni caso il mio recapito professionale è il seguente: ECOMED 2000 - Genzano di Roma - Tel. 069364352
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 426XXX

Non sono un medico e non vorrei dirle cose errate, comunque dando una rapida occhiata al tracciato sotto sforzo (fatto con la ciclette)si notava una sola aritmia che si ripeteva lungo il tracciato e che poi andava a scomparire nel momento in cui il battito si normalizzava.
Leu ripeto, si tratta di un occhio "profano" quindi,come da lei consigliato, mi sono rivolto al mio medico di base che mi ha prescritto per ora, su mia insistenza, solo l'ecocardiodopler a colori.
Un'ultima domanda quindi anche per il futuro, nonnostante mi venisse rilasciato il certificato di abilitazione per l'attività agonistica, lei mi consiglia sempre di efffettuare esami più approfonditi?
Mi scusi ancora per il disturbo, la ringrazio e sarà mia premura farle avere i risultati ed informara sull'esito dell'ecocardiodopler che farò giovedi.
Cordilai saluti

[#5]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Come le ho già detto, a mio parere è opportuno effettuare gli esami che le ho indicato e il suo medico di base non deve entrare in questa sua volontà: si rivolga allo specialista in medicina dello sport o al cardiologo e chieda a loro di prescrivere gli esami in questione.
I medici di base dovrebbero imparare a fare il loro lavoro: quello della "medicina di base", NON SPECIALISTICA!
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com