Utente 224XXX
Salve, fra circa una ventina di giorni devo partecipare ad una maratona, negli ultimi giorni ho accusato pesantezza a livello muscolare ovvero la famosa crisi da acido lattico dopo i 30 km.
Il dottore mi ha prescritto l'uso del tiobec-400 per 20 giorni, siccome sto assumendo il carnidin plus, le due cose possone essere prese regolarmente??

grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Salve,
non ho ben capito quando sente dolore alle gambe, se a riposo o durante esercizio e a quale distanza.

Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#2] dopo  
Utente 224XXX

passati i 30 km, comincio ad avere problemi di rilascio di acido lattico

[#3] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente,

durante attività aerobica la produzione di acido lattico è limitata. Probabilmente lei "impatta" nel muro dei 30 km. Le consiglio un adeguato schema di allenamento/alimentazione con l'ausilio di specialisti qualificati.
Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#4] dopo  
Utente 224XXX

avevo chiesto un parere su due medicinali, la risposta non è pertinente.
grazie lo stsso

[#5] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
lei sta seguendo una prescrizione medica, sostanzialmente corretta aggiungerei.
Tuttavia il suo problema come le ho anticipato non si risolverà con tali integratori che non hanno NULLA a che fare con l'acido lattico nè tantomeno con la sensazione di fatica che lei prova attorno ai 30 km. La chiave per riuscire bene in una maratona, se le interessa il consiglio, risiede nella metodologia dell'allenamento e nella corretta alimentazione. Questi ultimi sono capisaldi imprescindibili per affrrontare una distanza di fondo di tale durata. Per essere ancora più franco può prendere i suoi integratori al massimo del dosaggio consentito ma senza allenamento adeguato e corretta dieta non va da nessuna parte.

Distinti Saluti
Dr. Francesco Lofrano