Utente 115XXX
Buonasera Dottori, ho sempre fatto sport, ma provengo da un anno di stop dal gioco del calcio. Negli ultimi 4 mesi ho girato per 1000km circa in Mountainbike e trekking in maniera assidua 3/4 volte/settimana. Inizio la preparazione calcistica in una squadra amatoriale agli inizi di Settembre. Nel primo mese tutto ok, fino a che in un allungo di 100 mt ho sentito il bicipite femorale della gamba destra che si induriva, continuando però l'allenamento senza dolori.Problema rientrato con una semplicissima TECAR. Nella settimana successiva (29/09/2011) in un amichevole, dopo una corsa di 60 mt a velocità elevata, mi infortuno al bicipite femorale della gamba SINISTRA (ho avvertito come un distaccamento di qualcosa). Ovviamente ho dovuto interrompere la partita perchè avevo dolore e non riuscivo a distendere la gamba. Fino al Lunedì di stop, Tecar, corsa lenta per provare, ma con dolore acuto nella parte a muscolo freddo, mentre il Martedì avvertivo poco fastidio. Il Giovedì successivo(06/10/2011)prima dell'amichevole provo come va e non avverto quasi nessun dolore, ma dopo una mezz'ora di gioco ho un nuovo infortunio dopo un cambio di direzione al bicipite femorale della gamba DESTRA (stac), con esattamente le stesso dolore e le stesse caratteristiche del precedente! Da quel giorno sono fermo, ho effettuato una ecografia in data 12/10/2011 in cui si è riscontrato: L'esame eseguito a livello della regione posteriore della coscia destra, nella sede riferita dolente e confrontata con l'arto controlaterale mostra una piccola area (dell'estensione di 1 cm circa) di disomogeneità strutturale ipo-iperecogena nel contesto del terzo superiore del m.semimembranoso compatibile con trauma distattivo parcellare sub acuto con piccola ematoma intrafasciale; non apprezzabili alterazioni ecostruttura nella gamba sinistra.
Io vorrei sapere secondo voi da cosa possono essere dipesi gli infortuni e quali sono i tempi di recupero per un problema di questo genere.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè non Le ha risposto nessuno in questa area provi a ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com