Utente 866XXX
Salve,
l'altro ieri a seguito di uno scivolone ho avvertito dei dolori al ginocchio dx, soprattutto nella flessione. Ieri mattina ho effettuato una RMN con il seguente referto:

"Modesto incremento di segnale del corno posteriore del menisco mediale, da riferire a fenomeni degenerativi di basso grado (meniscosi), in assenza di lesioni documentabili a carico delle superfici articolari del menisco.
Menisco laterale discoide, ad intensità di segnale conservata.
Esile falda di versamento articolare, nel pivot e nel recesso sottorotuleo-sottoquatricipitale.
Ispessimento e disomogeneo incremento di segnale del legamento crociato posteriore, al segmento inserzionale distale, per frammentazione parziale intrasinoviale.
Integri i legamenti crociato anteriore e collaterali ed i segmenti tendinei esaminati."

Il radiologo mi ha detto che c'è una lesione al lcp. Sono in attesa di una visita otropedica, ma comunque mi chiedevo se nell'attesa debba fare qualcosa (ad esempio crioterapia, antinfiammatori) e se in seguito convenga portare un tutore e quali saranno i tempi di recupero (dopo quanto tempo camminerò senza avvertire dolore e quando potrò riprendere attività fisica).

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Attenda la visita Ortopedica: mi meraviglia però che uno scivolone possa provocare la lesione del legamento crociato posteriore.
Saluti e mi faccia sapere della visita Ortopedica
dr Pasquale Bergamo

[#2] dopo  
Utente 866XXX

La ringrazio per la risposta.

Volevo comunque informarla che il mio medico di base mi ha prescritto voltaren fl. 1 volta al dì per 3 gg. Inoltre il ginocchio è un po' gonfio, mi suggerisce comunque di non fare niente per il momento? Neanche un antiedemigeno, magari locale?

[#3] dopo  
Utente 866XXX

Ho effettuato la visita ortopedica. Il medico mi ha detto che dalla RMN non evidenzia ancora una sicura lesione del legamento in questione in quanto ancora c'è troppo liquido nel ginocchio. Dalla visita inoltre non si evidenzia ancora instabilità del ginocchio sempre per lo stesso motivo.
Mi ha quindi prescritto la seguente terapia:
- Dicloreum cp 150 mg 1 volta al giorno per 7 gg
- Alvenex ogni 12 ore per 30 gg
- Omeprazolo 20 mg 1 cp per 10 gg
- Magnetoterapia per 20 gg
Daccordo su tutto, i miei dubbi nascono sulla magnetoterapia in quanto ho letto che esistono pareri discordanti sull'efficacia. In merito cosa mi suggerisce?

Naturalmente mi ha detto di ripetere la risonanza tra 30 gg.

Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Una lesione legamentosa del ginocchio presenta una caratteristica clinica importante: la lassità.
Se non è stata riscontrata, attraverso una serie di tests, dall'ortopedico tale segno clinico (come da lei riferito) significa che importanti lesioni a carico del LCP non sono presenti.
Nelle diagnosi dellelesioni capsulo-legamentose del ginocchio l'esame RM costituisce un importante supporto all'esame clinico, non in alcun modo essere determinante per formulare da solo una corretta diagnosi.
Segua comunque le indicoazioni e prescrizioni del collega.
Saluti
dr Pasquale Bergamo

[#5] dopo  
Utente 866XXX

La ringrazio nuovamente per la sua risposta.

Proprio oggi inizierò anche le sedute di magnetoterapia, il ginocchio si va sgonfiando e i movimenti migliorano, ho ancora del dolore in alcuni casi che spero svanisca il prima possibile.

Sa saluto cordialmente.

[#6] dopo  
Utente 866XXX

Salve, sono passati quasi due mesi dal mio infortunio e il ginocchio va meglio. Avverto ancora dolore la mattina appena mi sveglio oppure se urto il piede contro qualcosa ma comunque riesco a piegarmi sulle ginocchia totalmente (un leggero fastidio al completo accasciamento).
Ho eseguito sedute di Tecar-terapia e continuato cure farmacologiche.
Chiedevo adesso se posso iniziare a fare un po' di ciclette leggera per iniziare ad abituare il ginocchio, di correre ancora non me la sento.

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Mi fa piacere che sta meglio. Certo che può iniziare a fare cyclette. Però, a questo punto, sarebbe opportuno che facesse valutare il tono muscolare dell'arto infortunato. Normalmente un infortunio al ginocchio riduce il tono e la forza dei muscoli della coscia di quel lato. Se così fosse sarebbe più indicato (anche per stabilizzare la eventuale lassità posteriore) un ciclo di potenziamento del quadricipite possibilmente in ambiente specialistico (centro Fisioterapico).
Saluti
dr Pasquale Bergamo

[#8] dopo  
Utente 866XXX

Sempre gentilissimo. La ringrazio per il consiglio.

Cordiali saluti.