Utente 243XXX
Salve sono una ragazza di 35 anni che svolgo il lavoro di infermiera.
Dopo una settima di dolore e bruciore gamba sx e pube scopro con una visita ortopedica di avere algia coscia/ adduttori a sx, eseguo ecografia inguinale che rileva ispessimento tratto preinserzionale tendine adduttore lungo, modesta imbibizione edemigena perinserzionale e presenza di più linfonodi in regione inguinale e radice coscia del diametro di 20 mm circa.Terapia brufen e sirdalud + riposo di 10 giorni e 5 sedute di teca terapia. Riprendo a lavorare dopo 3 giorni lombalgia da movimento sbagliato perchè insicura della gamba e ancora cruralgia sx da tendinite adduttore sx che l'ortopedico mi dice di essere in risoluzione. Eseguo rx colonna lombo-sacrale + bacino: tutto ok. Terapia voltaren e valium + altre 5 sedute di teca terapia e 8 giorno di riposo. La schiena va a posto ma appena rientro a lavorare evitando di fare sforzi eccessivi solito problema: seduta e sdraiata niente appena mi alzo fastidio interno coscia e lieve bruciore pube. Non so piu' cosa fare: devo andare da un fisioterapista?????per fare cosa ????? Non posso sempre prendere anitinfiammatori oppure stare a casa. Sono demotivata al massimo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA non avendo ricevuto ancora risposte
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com