Utente 267XXX
Buongiorno le scrivo perche' ho un dubbio a riguardo sulla prognosi della mia spalla,di seguito ho messo l'esito della rison. magnetica con contrasto e come si vede non c'e' distaccamento del cercine glenoideo, ma il mio ortopedico addiritura sostiene dalle lastre che in effetti il cercine e leggermente staccato,quindi non so come procedere,intanto la spalla mi fa male, a volte ho come un senso di distaccamento del braccio,e ho dovuto interrompere ormai da qualche anno la palestra non so come procedere e anche altri specialisti non riescono a darmi terapie efficaci. Ammettendo che in effetti il cercine e lievemente distaccato(probabilmente e piu' veritiero) come devo procedere? esiste una terapia o un'intervento chirurgico che mi potrà permettere di ritornare a fare sport?
grazie in anticipo per l'attenzione.

Non evidenti lesioni focali osse.
I rapporti articolari gleno-omerali e acromion claveari-appaiono regolati.
E presente una modesta falda liquida intra-articolare in sede gleno-omerale.
L’acromion ha morfologia lievemente curva(II tipo di Bigliani).
Presenza di falda di versamento nella borsa subacroniomion-deltoidea.
I tendini della cuffia dei rotatori sono regolalmente inseriti continui e non mostrano
Lesioni focali; ispessimento inserzionale dei tendini sottoscapolare e sovraspinato con alterazione diffusa della struttura in quadro di tendinopatia ;conservato trofismo dei corrispondenti ventrimuscolari. Il capo lungo del bicipite omerale è in sede, regolarmente inserito e continuo con sottile falda di versamento nella guaina. La capsula articolare appare ampia,soprattutto nei recessi ascellari anteriore e posteriore e sottocoracoideo,verosimilmente su base congenita con iserzione capsulare anteriore medializzata;i legamenti gleno –omerali appaiono inseriti e continui;non si osservano stravasi contrastovatici extra –capsulari. Non si osservano lesioni a carico del cercine gleniodeo. Non si apprezzano corpi liberi intra-articolari. Le cartilagini articolari gleno-omerali conservano spessore nei limiti di norma,senza apprezzabili lesioni condraili focali. Non evidenti lesioni focali ossee

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Vedo che nessuno Le ha risposto in questa area. Provi a ripostare anche , con il copia-incolla, in area ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com