Utente cancellato
vorrei un consiglio per scegliere l'attività anaerobica migliore per le mie condizioni fisiche.
Sono alta 1,70 e peso 57kg, ho 23 anni e non ho particolari problemi fisici se non qualche volta un leggero mal di schiena dovuto ad una scogliosi lieve mai curata. La mia richiesta nasce da una esigenza in particolare: a luglio , a causa di problemi alimentari (bulimia) mi sono rivolta ad una nutrizionista la quale mia ha dato un'alimentazione adeguata che sto seguendo e mi ha detto che a causa del mio mangiar male nel giro di un anno ho perso 2kg di muscolo e mi ha consigliato quindi di fare palestra. Vorrei fare come attività aerobica 2 volte a settimana walking ma come attività anaerobica non so se è meglio fare palestra vera e proria (pesi) o pilates mat o pilates con gli attrezzi (sempre 2 volte a settimana). Non vorrei gonfiarmi , perché questo mi porterebbe ansia ed avrei poi difficoltà a controllare la mia alimentazione, però vorrei ristabilire il rapporto massa magra/grassa salutare.
Vi ringrazio per l'aiuto :)

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Egregia utente,

La gestione dei disturbi dell'alimentazione è certamente pluridisciplinare. Immagino che il nutrizionista che la segue sia affiancato da un medico dietologo esperto nei disturbi alimentari. Ad ogni modo se non esistono controindicazioni mediche alla pratica di attività fisica moderata-intensa si rivolga ad una palestra dove lavorano bravi laureati in Scienze Motorie che sapranno disegnarle un corretto programma di allenamento.

Saluti
Dr. Francesco Lofrano

[#2] dopo  
227347

dal 2014
La ringrazio per la risposta :)