Utente 147XXX
Buongiorno dottori,

vorrei un parere su una situazione che mi è capitata. Ho subito 45 giorni fa una frattura scomposta di tibia e perone, con applicazione nella tibia di un chiodo endomidollare Syntes Expert, fissato con due viti sotto il piatto tibiale e una vite sopra la caviglia.
Gli ortopedici mi hanno consigliato di "levare" con una piccola operazione chirurgica (quasi ambulatoriale) uno delle due viti infilate nel piatto tibiale, poichè il chiodo endomidollare risulterebbe troppo "statico", non consentendo alle due diafisi di frattura di avvicinarsi sufficientemente, e dunque rallentando la formazione del callo osseo.

Ho fatto tale operazione la scorsa settimana.
Ho notato però, sin da subito, che il mio ginocchio attualmente, quando sta fermo in posizione estesa 10-15 minuti e poi lo muovo, piegando la gamba, fa una specie di "crack", ovvero scricchiola come se fosse bloccato e si sbloccasse.
prima succedeva una volta ogni tanto, ora succede sempre.


Da cosa potrebbe dipendere????

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Gentile utente,
la sua situazione è troppo specialistica e particolare per postarla in ambito Medicina dello Sport.
Le consiglio di ripostarla nella specialità ORTOPEDIA.
Saluti
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it