Utente 108XXX
Buongiorno
Sono un uomo che pratica regolarmente la Camminata Nordica (5 Km x 50 minuti 4/5 volte a settimana in inverno e 9 Km x 1,10 h. con la stessa frequenza in estate).
Lo scorso mese di agosto in vacanza nuotando in piscina mi è venuto un forte crampo (almeno secondo me era un crampo) all'interno coscia sinistro, che mi ha lasciato un indolenzimento muscolare per alcuni giorni, la stessa cosa mi è accaduta circa 3 settimane fa di notte mentre dormivo e infine questa mattina presto mentre ero ancora a letto. Nel momento in cui scrivo (circa 8 ore dall'evento) l'interno coscia mi fa ancora male a camminare, ma per esempio non a fare le scale.
Secondo voi si tratta di crampo o altro? (Contrattura, stiramento etc.)
E'normale che mi faccia ancora male?
Devo interrompere per qualche giorno la Camminata nordica?
Ci sono farmaci specifici per questo tipo di situazione?
Avendo tolto la safena alcuni anni fa nella stessa gamba sinistra potrebbe essere un problema di irrorazione?
Per vs. info nella stessa gamba sinistra sono reduce da una flebite superficiale completamente risolta (visita da chirurgo vascolare la settimana scorsa + ecodoppler venoso arti inferiori che NON ha evidenziato segni di TVP in entrambe le gambe)
Grazie per l'attenzione e Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com