Utente 401XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 33 anni, alto 1,72 per 69 kg.
Dopo 5 anni lontano dallo sport,ho deciso di riprendere gli allenamenti,con la corsa al parco.
Un mese fa ho iniziato con corsa 2 minuti e camminata veloce 5 minuti,per un totale 30 minuti,andando man mano ad aumentare il minutaggio di corsa.
Il primissimo giorno,nonostante lo sforzo leggero,sono stato male tutta la notte con un senso di malessere generale,agitazione.
Superato questa giornata,ho continuato ad una frequenza di 3 allenamenti a settimana.
Il problema è che arrivato a circa 7-8 minuti di corsa ad una velocità media di 8 km/h inizia ad insorgere un dolore che da sopra lo sterno si apre verso i pettorali e più continuo a correre e più aumenta. quando smetto,(ad esempio l'altro giorno ho smesso al 12 minut),rientra il dolore dopo circa 2 minuti.
Praticavo calcio a livello agonistico,e gli ultimi anni mi trovarono delle extrasistole negli esami,che reputarono sempre innoque,feci l holter 24/h, esami ecocardio e da sforzo su ciclette,ma non risultò alcun problema cardiaco...questi esami qualche anno fa..smisi di giocare perchè molte volte stavo male.
Ecco che dopo anni inizio nuovamente ad allenarmi,ma questo dolore al petto non mi da tregua durante la corsa. Mi sto alimentando molto bene,pochissimi grassi e limitato consumo di carboidrati,tutto quasi senza glutine.frutta e verdura a volontà,perchè soffrivo di reflusso.
Ho allergie a graminacee,alternaria,pelo cane,gatto,muffa etc.
Mi rivolgo a voi per avere consigli su come comportarmi..io non vorrei assolutamente rinunciare a questo percorso di vita sana con allenamenti regolari,ma continuando con questo dolore devo darmi uno stop.
Cosa mi consigliate?
In attesa di una vostra risposta porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le consiglio vivamente una prova da sforzo massimale al cicloergometro o tapis roulant prima di continuare nella sua attivita' fisica per escludere cause cardiache del dolore che lei riferisce

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 401XXX

Egregio Dott. Cecchini a breve farò la visita cardiologica,le farò sapere gli esiti.
Ringraziandola per la risposta porgo cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La visita non serve a niente. Esegua la prova da sforzo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 401XXX

Buongiorno Dr Cecchini,
ho eseguito prova da sforzo e EcoCG.
Le riporto la seguente valutazione Cardiologica:

"Obbiettivamente toni ritmici,normofrequenti,assenti soffi cardiaci e vascolari.Assenti stasi polmonare ed edemi declivi.PA 110/70 mmHg
ECG:ritmo sinusale,fc67bpm;tracciato nei limiti.
EcoCG:ventricolo sinistro nella norma per cinetica e dimensioni.Aorta ed atrio sinistro nella norma. E/A normale.
Non flussi patologici.Sezioni destre e pericardio nella norma.
Watt-test:negativo a 175 W per ischemia miocardica;test interrotto per esaurimento muscolare ed affaticamento del paziente."

L'unica nota,dopo aver concluso la pedalata,uno due minuti dopo circa,quando ancora stavo seduto nella ciclette,ho iniziato a stare male,ho chiesto al medico di farmi stendere perchè mi sentivo sempre più debole e avevo una forte nausea,così mi ha staccato le ventose e a malapena sono arrivato nel lettino dove,e ho passato dei minuti pessimi,sudorazione incredibile,anche sulla fronte,caldo impossibile,nausea,senso di mancamento.
Così il cardiologo ha misurato la pressione e mi tranquillizzava dicendo che sarebbe passato da li a poco.
Pian piano sono stato meglio e allora mi ha spiegato che la pressione si era abbassata velocemente e che avevo avuto una crisi vasovagale. Mai successa una roba simile quando facevo calcio..forse perchè sono poco allenato.
La cosa che mi ha perplesso e che questo dolore si presenta se vado a correre,mentre nella prova da sforzo no.
Se possibile le invio una scansione del referto.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quello che le e' capitato eì' un episodio di crisi vagale, legato alla interruzione brusca dello sforzo.
Nessuna preoccupazione

Mi pare che con uno sforzo fino a 175 watts, risultato negativo, lei possa stare tranquillo.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio per il suo interesse Dr Cecchini.
Arrivederci e Buona Giornata.
Cordiali saluti