Utente 148XXX
buon giorno,scrivo per conto di un caro amico infortunatosi nel 2001 ed operato nel 2003 Ricostruzione lca (da tendine rotuleo).
il
medico gli ha cosigliato che un buon recupero muscolare che
dovrebbe/potrebbe bastare per evitare un altro intervento.
REFERTO:
L’esame RM del ginocchio destro,eseguito con apparecchiatura dedicata da 0,2 T con sequenze STIR ,SE e GE T1 eT2 pesate condotte secondo piani di scansione assiali,sagittali e coronali,evidenzia:
non rilevabili soluzioni di continuità a carico della fibrocartilagine meniscale esterna e interna.
Esiti di ricostruzione del LCA;attualmente il neoligamento appare continuo ma disomogeneo a livello della gola intercondilica e non totale identificazione dei suoi fascetti;
utile una valutazione clinica-funzionale per sospetta lesione parziale dello stesso.
Regolari i legamenti collaterali,il LCP ed il tendine rotuleo.
La rotula,con tilt esterno e prevalenza articolare della faccetta esterna,appare sostanzialmente in asse nei gradi di flessione in cui è stata esaminata.
Segni di sovraccarico femoro-tibiale esterno con aree di sofferenza ossea subcondrale condiloidee.


Dati esami 06/05/2006
-----------------------
che consigli vi
sentite di dargli per rimettersi in forma per la fine di agosto.(inizio preparazione calcistica)

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La riabilitazione doveva essere effettuata già dal 2003! In questo momento l'unico consiglio da adre è quello di far valutare dal punto di vista funzionale il ginocchio, come consigliato nel referto della RMN, e poi, se non si evidenziano "instabilità" importanti, affidarsi ad un fisioterapista esperto in riabilitazione sportiva per una corretta ripresa funzionale (ginnastica propriocettiva, mobilità articolare, tonificazione della muscolatura ecc.). Tale riabilitazione deve però essere verificata passo passo dal medico specialista in medicina dello sport (se il suo amico è un calciatore avrà sicuramente un riferimento medico per le visite di idoneità agonistica allo sport che effettua annualmente: si può rivolgere a lui per le indicazioni ed i controlli del caso.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport - Roma
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2]  
Dr. Massimo Gobbi

20% attività
0% attualità
0% socialità
PESCARA (PE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Concordo con quanto ha detto il collega,soprattutto riguardo alla riabilitazione che doveva essere effettuata già 3 anni or sono.A questo punto l'unica cosa da farsi,secondo il mio parere,è un gran lavoro in palestra,con pesi e con esercizi a catena cinetica chiusa,per potenziare al massimo il muscolo quadricipite femorale,perchè è quest'ultimo che determina buona parte della stabilità del ginocchio.Aggiungerei anche delle sedute di elettrostimolazione,ottime in questi casi.
Dott.Massimo Gobbi
Specialista in Medicina dello Sport-Pescara