Il linfonodo non lo ha ritenuto importante

Buongiorno sono una ragazza di 21 anni, circa un mese fa mi si è ingrossato un linfonodo nel collo precisamente nel lato sinistro vicino l'orecchio. Inizialmente era dolorante e consultando il medico ho fatto una terapia antibiotica di Augmentin,dopo tale terapia mi è tornato in dimensione non palpabile. Si ripresenta da qualche giorno ingrossato senza dolorabilità al tatto.
Posso aggiungere che sono in un periodo di stress, che da un mese ho smesso di prendere la pillola (a scopo terapeutico oltre che anticoncezionale) e ho presentato acufeni al lato destro, con successiva visita otorinolaringoiatra (sempre un mese fa) che ha fatto esami audiometrici con risultati alla norma, il Dott. ha detto che a livello dell'orecchio non c'è niente. Mostrando il linfonodo non lo ha ritenuto importante.
Scrivo per avere maggiori informazioni del ritorno di questa linfoadenopatia e se c'è eventuale correlazione con i sintomi di acufene.
Grazie
Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,7k 1,2k 77
Non dovrebbe esserci alcuna correlazione. La presenza di un linfonodo reattivo è un sintomo (come la febbre) e non la malattia. Il linfonodo reagisce ingrossandosi. Il suo curante potrebbe decidere un approfondimento se ci fosse l'indicazione

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio