Utente
Buongiorno e grazie per la vostra attenzione, mi chiamo Simone ho 24 anni
Un mese e mezzo fa in modo fai da te ho iniziato ad assumere un integratore di zinco e biotina per problemi di capelli e pelle grassa sul viso, che per quanto riguarda quest’ultima ho tratto beneficio.

Per dimenticanza da un giorno all’altro dopo 1 mese di assunzione ho smesso di prenderlo.

Qualche giorno dopo ho iniziato ad avere mancanza di sonno e di conseguenza a dormire poco niente...
volevo sapere se secondo voi una sospensione improvvisa di questo modo possa aver causato questo disturbo del sonno... oltretutto ho notato anche un calo di libido e dato che sono fidanzato da 3 anni mi preoccupa molto per la mia intimità dato che notò un calo anche di erezione
ho letto su internet che una carenza di zinco o di biotina può causarlo... ma non penso un integratore abbia questo potere...
Parto dal presupposto che sono una persona molto ansiosa che si stressa facilmente sopratutto per queste cose del sonno con cui ho avuto problemi in passato quindi anche eventualmente per togliermi ogni tipo di pensiero e godermi le giornate in modo normale vorrei avere un vostro riscontro in merito...
Può questa dinamica aver influito sul mio sonno e sulla mia libido?

Gli integratori hanno queste controindicazioni se sospeso o assunti in modo scorretto?

Premetto che fino a 10 giorni fa dormivo normalmente sia durante l’assunzione che prima dell’assunzione
Grazie mille per l’attenzione

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile ragazzo,
ritengo che, se è rimasto nell'ambito delle dosi consigliate, le quantità di zinco e biotina ammesse in un integratore di libera vendita non siano in grado di influire in maniera significativa sulle problematiche del sonno e sulle difficoltà che sta notando in campo sessuale.
Ritengo si tratti di situazioni indipendenti dalla terapia fin qui seguita con l'integratore cui fa cenno, e che vadano invece approfondite con una visita di persona presso un medico di sua fiducia, al fine di valutare la possibile presenza di componenti ansiose o somatiche,o miste.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani