Utente 814XXX
Gentili medici, sono una ragazza di 22 anni, da giugno del 2007 (piu' di un anno), a seguito di un forte stato di stress emotivo, soffro di dolori in metà parte del corpo (lato sx).
In particolare tutto è iniziato con un click articolare alla mandibola (lato sx), poi il tutto è aumentato con dolori alla cervicale, dolori all'orecchio, occhio pigro, dolori alla spalla, dolori inrecostali, fuoco di s.antonio, dolori all'anca, fitte al ginocchio, ed inoltre fortissimi crampi alle dita della mano e del piede...
Ho fatto tutte le visite del caso:
1) ho portato il bite per 6 mesi(nessun effetto positivo);
2) ho fatto tutte le lastre (panoramica, telecranio, bocca aperta e chiusa, cervicale) e l'unico problema risulta essere la cervicale, che è troppo dritta rispetto al normale... Prelievo del sangue ed elettrocardiogramma tutto ok;
3) sono stata da: maxillo facciale, posturologo, odontoiatra, fisioterapista (nessuno sa darmi una soluzione, anzi ogni dottore mi manda da un altro...)ultimamente sono andata da un chiropratico che non riscontra niente di particolare tranne tensione muscolare ma non sa come si possa risolvere;
tra un paio di giorni devo fare la visita neurologica e l'elettroencefalogramma...
Ogni giorno è un male sempre più forte, sinceramente non ce la faccio proprio più, anche perchè non riesco a studiare perchè il malditesta è troppo forte e sento una terribile tensione muscolare al collo e pulsa tutta la tempia...
Per piacere cercate di dirmi qualcosa, sono proprio disperata...
Grazie mille...


[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, anzitutto scusi il ritardo nostro nel rispondere al suo quesito.
Sarà sfuggito a tutti gli specialisti del settore.Stia serena e non si angosci.
Sperando che le possa ancora servire quanto le dirò.
Anche perchè doveva fare degli esami come una Visita neurologica ed un eeg.
Li ha fatti ? Spesso questi disturbi, quando non evidenziano una causa localizzata al distretto anatomico interessato, sono dipendenti dal rachide cervicale; sono da riferire al sistema propriocettivo ed al sistema del simpatico cervicale, formazioni situate nella regione nucale.
Per cui le consiglio anche di rivolgersi ad un ortopedico e ad uno specialista Fisiatra.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -