Utente 495XXX
Buonasera, ho 29 anni e un mese e mezzo fa ho preso una distorsione alla caviglia dx scendendo le scale.
La caviglia si è gonfiata leggermente e dalla base del malleolo (l'osso che spunta esternamente per intenderci) lungo il metatarso si era formato un livido.
Ho messo subito una calza elastica, ghiaccio e tenuto la gamba rialzata. Dopo qualche giorno ho ripreso a camminare stando attenta ai movimenti. Dopo 20 giorni sono andata a farmi visitare dal mio medico, il quale mi ha detto che si tratta di una distorsione e che le ossa sono intatte. Secondo lui ci sarebbero volute altre 6 settimane per tornare a posto, e mi ha consigliato una cavigliera (che ora uso quando devo camminare fuori casa).
Le 6 settimane sono passate e sono praticamente nella stessa situazione. Riesco a camminare usando solo scarpe basse.
Una settimana fa ho camminato brevemente con dei semplici sandali con tacco di 2/3 cm e il giorno dopo il dolore era più forte.
Ad oggi non riesco ancora a stendere del tutto la caviglia e il malleolo è leggermente gonfio rispetto a quello dell'altro piede. è come se la situazione si fosse stabilizzata e non tende a migliorare.
è normale? devo continuare ad usare la cavigliera? In genere una distorsione senza rotture ossee che tempi di guarigione ha? cosa mi consigliate di fare (vorrei evitare rx)?

Grazie per l'attenzione e buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Dente

20% attività
4% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Buongiorno,le consiglio di fare una visita ortopedica o fisiatrica per poter impostare un trattamento riabilitativo che può andare dalla medicina fisica alla terapia manuale a seconda della situazione clinica.
Dr. Roberto Dente

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Buonasera, dal momento che il dolore e gonfiore alla caviglia non passavano, mi è stata consigliata una RMN.
Il referto riporta:
"Minimo edema dei tessuti molli circonda il legamento peroneo-astralgico anteriore, come da flogosi, con legamento che si presenta tuttavia continuo e normoinserito; i reperti sono compatibili con esiti di distorsione, con distrazione del legamento stesso.
integro il legamento PAP. Sottile ma normoinserito il legamento peroneo-calcaneare. Minima imbibizione edematosa del cuscinetto adiposo di Kager."
Il resto appare nella norma.

Mi solleva il fatto che non ci sia nulla di rotto, quindi non dovrò fare nessun intervento. Ma mi chiedevo quindi quanto ci vorrà prima che questa caviglia torni alla normalità. mesi? anni?
Devo continuare a fare esercizi priorecettivi e di rafforzamento come mi è stato consigliato dall'ortopedico prima dell'estate? Oppure non devo sforzare la caviglia?
Inoltre mi chiedevo a cosa sia dovuta la "sottigliezza" indicata nel referto. Può creare problemi?

Grazie e buon lavoro a tutti!