Utente
Una settimana fa circa, dopo un leggero mal di gola trascurato, ho notato che la tonsilla di sx, che da una tonsillite di un anno fa è rimasta un po' più grossa dell'altra, stavano spuntando delle piccole placchette a cui è seguito una modesta febbre. Nei giorni i sintomi si sono aggravati, con febbre che superava anche i 38° e tutta la bocca edemica, compresa l'ugola (ora passata) e mi sono rivolto al medico di base che mi ha prescritto augmentin 1gr 3 al dì per 8gg. All'inizio della terapia avevo solo una tonsilla coperta da placche bianche, che col tempo si stanno ingiallendo, ora mi ritrovo anche l'altra tonsilla ricoperta. La febbre è scomparsa per un giorno intero, ma è tornata tra i 37.5 e i 38.5 non appena si è infettata anche l'altra tonsilla. Non ho linfonodi evidenti al collo, solo i linfonodi tonsillari risultano ingrossati, ma non dolenti ne evidenti, non ho sintomi influenzali, ne dolori, ne astenia (tranne nei momenti in cui ho febbre) ne mancanza d'appetito. Mi chiedo se sia normale che in 5 giorni di cura non trovo sollievo, e non vedo evidenti miglioramenti.
Il medico mi ha escluso la mononucleosi (che se si legge questo sito pare tutti abbiano...), dicendomi che non ho linfonodi del collo ingrossati ne in altre parti oltre che sotto la mandibola in sede tonsillare, ed anche perchè la tonsillite è nata monolaterale...
Mi posso fidare o ci sono i presupposti per una mononucleosi e dovendomi specializzare a mesi mi preoccupa non poco...
Ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La mononucleosi puo' escluderla facendo l'apposito test. Per quanto riguarda la terapia antibiotica, se non vi sono risultati dopo 5 giorni, mi sembra corretto l'opportunita' di valutare nuovamente il caso ed eventualmente effettuare una scelta diversa.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Il mio medico oggi è venuto a visitarmi e ha cambiato terapia: Zariviz i.m. 2 al giorno, affermando che in casi più acuti tale farmaco è più efficace.
Ho ribadito se non fosse il caso di fare gli esami del sangue per escludere una mononucleosi. Lui ha detto che non è il caso di fare analisi inutili e dispendiose, non avendo ne la milza ingrossata, ne linfonodi (oltre ai due tonsillari) ingrossati. Del mio medico di base mi fido, è molto bravo, nonchè specializzato, ma ritengo difficile che una tonsillite perduri una settimana e addirittura non reagisca all'augmentin...
La febbre perdura, ma sotto i 38°, non uso antinfiammatori per problemi gastrici..

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Pensi che ci sono degli Otorini che sostengono che le tonsilliti dopo un po' guariscono comunque, anche senza antibiotici... Onestamente non so se sia vero (bisognerebbe chiederlo a loro...) ma certo sono battute che danno da pensare.
Riguardo al suo caso non resta che attendere gli sviluppi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
A riguardo, esistono casi mononucleosi che non danno rigonfiamento di fegato, milza ed altri linfonodi ma solo tonsillite con relativa febbre, placche e ghiandole tonsillare ingrossate (non dolenti)?

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Si', esistono. L'infezione puo' persino passare inosservata.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Mi insospettisce molto il fatto che sto sotto antibiotici da 6 giorni, cambiandone addirittura uno, e a livello di placche non miglioro, rimangono le stesse: la febbre ormai è solo intermittente e mai sopra i 37.8° e ho molto meno problemi a deglutire. Spero di sfebbrare nei prossimi giorni e notare qualche segno di miglioramento, se no mi faccio le analisi...

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma un tampone faringeo?
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
M'insegna che essendo sotto antibiotico la possibilità di falsi negativi è altissima.
Comunque, al secondo giorno di Zariviz, le placche sembrano ridursi, rimane una leggera febbricola

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma se l'antibiotico dice che e' stato inutile... Comunque ora pare che abbia trovato la soluzione anche senza tampone.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente
Confermo, le placche continuano a ridursi, la tonsilla dx è quasi sgombra, la deglutizione non è difficoltosa. Purtroppo permane questa febbricola 37-37.7°, nessuna traccia di linfonodi ingrossati. La nuova cura è iniziata mercoledì e finirà martedì con l'ultima dose, ma sembra portare i propri frutti.
Devo preoccuparmi di questa febbricola? Premetto che non uso antinfiammatori tranne che la tachipirina la sera.

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La febbre probabilmente se la portera' avanti parecchio: fa parte dei sintomi di una infezione che ormai dura da tanto...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio, è stato esaustivo nella sua consulenza, le auguro un buon fine settimana,
cordialità

[#13]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Grazie, anche a lei!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com