Utente
buongiorno,
spero di poter ricevere una risposta a questo mio problemino, probabilmente sarebbe più giusto postarlo in ginecologia ma ci sono troppe richieste ed io non riesco ad aspettare, soffrendo di attacchi di panico e non essendo nella mia città vado subito in ansia, vi prego aiutatemi..
da ierisera ho cominciato ad avere un fastidioso prurito(esterno) nelle zone intime,non sono riuscita a resistere ed ho grattato insistentemente, ho notato, mentre lo facevo, che la parte destra delle grandi labbra è un pò gonfia, almeno a me sembra cosi,(sono facilmente suggestionabile quindi potrebbe anche essere solo frutto della mia immaginazione)
c'è da dire in questi gg sto utilizzando gli assorbenti in quanto ho il ciclo..
ora il prurito e il leggero gonfiore potrebbero essere causati dagli assorbenti?cosa posso utilizzare per darmi un pò di sollievo e farmi passare quest ansia? scenderò a casa solo tra due gg e il ginecologo potrò consultarlo solo la settimana prox e per me è tantissimo visto la mia ansia di avere ogni tipo di malattie.
ringrazio in anticipo
cordialità

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di vulvite, le cui cause sono:
· Abiti e body troppo attillati
· Biancheria sintetica
· (nylon, lycra)
· Uso di carta igienica oleosa o profumata
· Uso di assorbenti o proteggislip sintetici o poco traspiranti <<=====
· Abuso di sostanze topiche (spray deodoranti, cere depilatorie, detergenti aggressivi)
· Contraccettivi di barriera.

Ovviamente occorrerebbe non utilizzare tutti i prodotti che possono causare irritazione, è naturalmente necessaria un'accurata pulizia della parte.
SI può utilizzare un analgesico o unguento di cortisone due o tre volte al giorno sulla zona interessata al massimo per una settimana.

Ovviamente una visita diretta è indispensabile.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua disponibilità (con ritardo perchè il mio profilo non mi segnalava la riposta)
oggi dopo 15gg mi si è manifestato ancora il bruciore.
ho effettuato l'urinocoltura ed è risultato negativo, a questo punto credo che devo rivolgermi ad un ginecologo.
crede che posso escludere un pericolo di tumore?
mi scusi ma io soffro di questa grande fobia, motivo per il quale ho il terrore di sottopormi a test più approfonditi.

cordiali saluti

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ravvedo specifici segni di "sospetto oncologico".

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
gentilissimo, grazie

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it