Utente
Gentile dottore,
sono una ragazza che sta soffrendo i una strana tosse.Mi prende una specie di solletico alla gola e inizio a tossire senza smettere e mi succede soprattutto di notte. la tosse inizia secca e poi continua mucosa. questa in tre mesi e la 3 volta che mi capita. mi sono rivolta al mio medico ma dice che non ho niente, ne gola arrossata e i bronchi stanno bene, ma io intanto questo fastidio c'è l'ho.
voglio precisare che soffro di reflusso e ho avuto l'helycobatter e qualche mese fa ho avuto problemi respiratori.
da una prim visita fatta dal pneumologo e dalla spirometria mi hanno diagnosticato l'asma , ma da altre visite fatte da altri medici e da altre spirometrie questa diagnosi non viene diagnosticata. ho fatto di tutto anche le prove allergiche ma tutto negativo. Non so più che fare perchè questa tosse non passa e non mi fa dormire. la prego tanto di aiutarmi e di potermi consigliare. la ringrazo tanto.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di un sintomo (cosiddetto atipico) legato al reflusso,
pertanto con terapia medica ed accorgimenti dietetici,
curando il reflusso anche la tosse dovrebbe regredire.

D'altronde ha già ricevuto risposta per tale genere di quesito
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/328427-il-suo-parere-questo-fastido-puo-essere-causato-dal-reflusso.html

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore per la sua risposta, la tosse mi preoccupa perchè mi succede solo di notte ed è il 3 mese e poi perchè ho sempre paura per qualche problema polmonare. per quanto riguarda il reflusso è da più di un anno che prendo lucen 40 e gaviscon bustine. la ringrazio ancora

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente potrebbe essere utile perfezionare la terapia (procinetici?).

Ne parli con il suo curante.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poichè ha già consultato gli speciaisti di settore, ma il problema persiste nonostante le indagini diagnostiche e le cure che abitualmente si prescrivono nel suo caso, varrebbe forse la pena di considerare un aspetto solo apparentemente secondario: lo schema respiratorio che il paziente presenta. Infatti, quando si respira con la bocca anziché con il naso, una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall'epitelio nasale ciliato e , senza essere preriscaldata umidificata e filtrata nelle fosse nasali e nei seni paranasali, investe la gola, irritandola cronicamente. Anche batteri e virus sono facilitati ad entrare e ad insediarsi in maniera cronica o ricorrente nelle vie respiratorie. Si tratta solitamente di pazienti che nel sonno russano e si svegliano con la gola secca, e di giorno tendono a mantenere la bocca semiaperta. Bisognerebbe appurare se nel suo caso succede così.
Le suggerisco di dare un’occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell’ipotesi che possa riscontrarvi alcuni motivi di somiglianza con il quadro da lei descritto. L’ultimo è scritto in chiave pediatrica, ma il razionale che espone è simile anche nell’adulto
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1315-il-reflusso-gastro-esofageo-notturno-attenti-al-russare-e-all-apnea.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1416-laringospasmo-e-laringite-ipoglottica.html

www.studiober.com/pdf/Malocclusioni e patologie respiratorie ostruttive.pdf

www.studiober.com/pdf/Tosse_Medico_Pediatra.pdf
(attendere con pazienza quando si vuole aprire il link: è molto pesante)
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com