Febbricola persistente da quasi 2 settimane

Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni, sono sempre stato sano, ogni tanto qualche febbre con mal di gola e nulla di più. E' da un po' di giorni, per l'esattezza da fine Gennaio (quasi 2 settimane), che ho una febbricola continua, mi spiego meglio: la mia temperatura corporea varia da 36,6 a 37,3, per la maggior parte del tempo ho la febbricola a 37 o poco sopra, questa cosa mi preoccupa perché inizialmente avevo pensato a una comune influenza e ho cominciato a prendere qualche tachipirina, dopo di che vedendo che non passava sono passato a un trattamento antibiotico consigliato dal mio medico di base, ho iniziato con 2 compresse al giorno di Neoduplamox (amoxicillina / acido clavulonico) e poi sono passato a 3 al giorno combinate con 2 opercoli di Immunomix (integratore alimentare a base di Echina2-LMF, Sambuco e Uncaria), ma ieri mi sono fermato perché dopo aver preso la compressa di antibiotico verso le 11 di mattina a stomaco vuoto, un paio d'ore dopo, verso le 13 dopo aver mangiato un paio di bocconi di pasta ho rigettato. A questo punto ho deciso di interrompere il trattamento antibiotico perché ho paura che il mio organismo non lo tolleri bene. Qualche giorno mi capita di non avere la febbre, allora esco di casa e riprendo normalmente la mia routine andando all'università e eventualmente uscendo la sera, ma il giorno dopo puntualmente si ripresenta la febbricola, per la prevalenza dei giorni persiste insomma.
Vi riassumo brevemente quali idee mi sono fatto:
1) possibile MONONUCLEOSI: infatti ho fatto proprio oggi alcuni esami del sangue (virus epstein barr anticorpi IGG / virus epstein barr anticorpi IGM / emocromo completo con formula e piastrine) e entro dopodomani dovrebbero darmi l'esito che ovviamente pubblicherò qui sul sito.
2) possibile influenza molto persistente che proprio non ne vuole sapere di abbandonarmi (ho sentito in giro che anche altre persone hanno avuto dei 15-20 giorni di febbre per via dell'influenza)
3) possibile fattore psicosomatico: sono una persona davvero molto ansiosa, non essendo mai stato male questa cosa mi ha davvero buttato giù, negli ultimi tempi ho spesso la tachicardia e l'altra sera ho addirittura avuto alcuni attacchi di panico proprio perché non riesco a capire l'origine di questa mia febbre.
Ci tengo a sottolineare che negli ultimi mesi NON ho fatto viaggi all'estero (l'ultimo in Spagna a ottobre) e in questi ultimi 15 giorni NON ho mai avuto mal di gola, NON ho mai avuto tosse o altro e il medico mi ha auscultato e non ha rilevato particolari anomalie toraciche. Arrivato a questo punto ho pensato di fare gli esami del sangue completi e se ancora non ci sono particolari anomalie ho pensato di rivolgermi direttamente al reparto infettivologia dell'ospedale.

Voi cosa mi consigliate? Continuare il trattamento antibiotico combinato all'integratore o fermarmi qui?
Secondo voi da cosa può avere origine questo stato subfebbrile?
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
mi pare molto plausibile il punto 3)!
Una temperatura di 37°C non può essere considerata febbricola, tantomeno febbre, e può essere causata dall'ansia.
Prendere una Amoxicillina protetta senza una diagnosi è fuori di ogni logica.
Io la sospenderei.
Gli integratori come il suo servono a nulla.
Ponga le questioni al suo Curante, faccia gli esami specifici che ha deciso di fare e quando li avrà, se vorrà, ci comunichi il risultato.
Io più che ad una Infettivologia mi rivolgerei ad uno specialista dell'Ansia.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua puntuale risposta dottore, allora metto da parte sia integratore alimentare che antibiotico, attendo l'esito degli esami del sangue che ho fatto e magari faccio un esame del sangue completo. Lei cosa ne pensa?
Mi sono appena provato la febbre e ora ho 37,4... Passo tutto il giorno a provarmi la febbre ultimamente, forse dovrei smetterla di farlo così frequentemente perché non fa altro che alimentare la mia paura.
Lei come mi consiglia di comportarmi?
P.S. Una cosa importante che non le ho detto è che Lunedì 13, ovvero la prossima settimana, vado a Parigi due giorni con la mia ragazza ed è importante che per allora io stia bene. Mancano solo 5 giorni, la prego mi dia qualche consiglio su come guarire.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Smetta di misurarsi la temperatura: lei non è un termostato che si regola a 36.2°C e resta tale per tutta la giornata: la temperatura varia nella giornata, secondo orari e situazioni.
A volte nel pomeriggio ho anche 37.4 da sempre e sono arrivato a cinquanta anni.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Eh il problema dottore è che io sento astenia da quando ho questa febbricola, non mi sento in forma e oltre tutto ho anche uno stato di diarrea, perché soffro di colon irritabile a base allergica, non ho idea se questo possa influenzare il mio stato, ma mi ero dimenticato di dirglielo.
Domani mattina vado a fare gli esami del sangue completi, compreso PCR e esami per gli ormoni tiroidei, dopo di che Le riferirò quanto scoperto. Grazie ancora per le sue risposte, ma temo che il mio problema non sia di natura psicosomatica...
Buona notte

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa