Addome gonfio extrasistole reflusso e ansia

Soffro da quando avevo 20 anni di attacchi di panico ansia e sono ipocondriaca. Attualmente ho iniziato a soffrire di varie patologie che vado ad elencare. Extrasistole persistenti. Lo scorso anno ho effettuato una visita con eco cuore all'ospedale OPA del cuore a Massa ma tutto rientrava nella norma. Quest'anno nuovamente ne ho sofferto ma ho riscontrato che le extrasistole sono legate al cibo.Cioè si presentano dopo i pasti specialmente alla sera e anche se sono pasti pesanti o pizza. Da quest'anno inoltre ho iniziato ad avere problemi di tipo gastro intestinale molto invalidanti ( In passato ho sofferto di colite nervosa ). Ad ottobre ho avuto problemi intestinali ed un gonfiore nell'addome alto accompagnato da bruciore persistente,,che mi spaventava al punto di pensare di recarmi al pronto soccorso..poi prendevo una tisana calda e 5 gocce di xanax e stavo molto meglio. Unitamente avevo sintomi riconducibili a reflusso gastroesofageo (bruciore retrosternale, di stomaco e al momento di digerire bruciore in esofago) Mi sono recata dal mio medico di famiglia che mi ha prescritto valpinax per l'intestino 15 gg e riopan per lo stomaco. Devo dire che con l'intestino ho risolto. Lo stomaco da ottobre ad adesso sta altalenando tra periodi di tranquillità dove posso mangiare anche i sassi fino a che in questo periodomi pare stia andando molto peggiorando. Mi spiego. Ho avuto 3 settimane fa un periodo brutto di extrasistole dopo i pasti e addome alto molto dilatato e gonfio...ho tolto anche caffè decaffeinato, sto mangiando come si suol dire "come un uccellino".., ho iniziato a fare delle lunghe passeggiate (durante le quali sto molto meglio). Le extrasistole sono quasi del tutto scomparse. L'aspetto che mi preoccupa di più è un bruciore diffuso all'alto addome...talmente diffuso che mi sembra non localizzato solo allo stomaco ma a tutta la fascia sotto il seno, e il reflusso che ora inizia a darmi fastidio anche al mattino quando mi sveglio con sensazione di leggero mal di gola e poi mi accompagna durante il giorno nonostante stia prendendo delle compresse di Bioanacid e Riopan dopo pranzo e dopo cena. Sto passando un periodo di stress e al mattino mi sveglio già con l'ansia..in più questo problema gastrico mi sta facendo preoccupare molto innescando una catena infinita di preoccupazioni. Possono il reflusso e questo strano bruciore diffuso essere scatenati dallo stress? (la mia domanda è motivata dal fatto che qualche mese fa ...quando ci sono ricaduta è bastato stare 3 gg in montagna lontano da tutto per poter riprendere la mia vita normale .Ho letto che il reflusso gastroesofageo se non curato può provocare gravi danni...vorrei sapere quindi se il Riopan può essere risolutivo poiché mi pare che non stia facendo effetto (lo sto prendendo come cura da 4 gg) se ci sono dei controlli o esami che posso fare escludendo al momento la gastroscopia che mi terrorizza e se tutto questo può essere connesso all'ansia.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
dalla sua anamnesi lei sembra soffrire di reflusso gastro esofageo.
Che sicuramente è un trigger che le scatena le Extrasistoli.
Il reflusso si accerta con la gastroscopia e non c'è altro modo: anche per verificare se sia associato a infezione da Helicobacter Pylori ed a unfiammazione della mucosa.
Il Riopan può esssre utile al bisogno ma non previene i danni sulla mucosa esofagea.
Il Valpinax, che è un'associazione di Valium e di uno spasmolitico è controindicata perchè le riduce il tono dello sfintere esofageo inferiore, aumenta il tempo di vuotamento gastrico e in definitiva peggiora il reflusso.
Lo stress e gli stimoli stressogeni hanno lo stesso effetto.
La terapia del reflusso, dopo l'accertamento endoscopico, è la somministrazione di IPP con alginato di sodio decisa dal gastroenterologo sulla base del quadro endoscopico.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Dott. Caldarola la ringrazio innanzitutto per la celerità.
Vorrei precisare (perché effettivamente non sono stata chiara) che il Valpinax è stato preso ad ottobre solo per 15 gg per la colite nervosa. Però mi fa piacere aver avuto l'informazione Valpinax in caso di reflusso poiché non ne ero a conoscenza. Il bruciore all'alto addome così diffuso (e che mi spaventa molto pertanto quando mi viene mi si innesca bruciore spavento ansia attacco di panico aumento bruciore ecc) è dato dal reflusso? Una domanda. Cos'è il Gastropanel ?
Può essere al momento un "momentaneo sostituto" della gastroscopia assieme ad un Breath test per l'Helicobacter?
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
credo che il dolore possa derivare da un colon trasverso irritato o contratto o da una intensa infiammazione della giunzione gastro esofagea.
Senza metterele una mano sull'addome è difficile dirlo.
Il Gastropanel è una bufala: non può sostituire la Gastroscopia che effettuata per via trans-nasale da un endoscopista esperto è molto tollerata e non richiede neppure sedazione.
Buoma giornata,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
volevo aggiornarla su un fatto che mi è capitato e per cui avrei la necessità (se c'è..) di una spiegazione.
Ieri mattina ero a lavoro e ho iniziato ad avere un bruciore molto forte diffuso all'addome alto non localizzato solo al centro ma tutta la fascia sotto il seno...e reflusso in gola...molto forti...mi sono spaventata..e visto che non passava e mi ero agitata ho messo 5 gocce di xanax sotto la lingua. Dopo 15 minuti circa..tutti i sintomi sono scomparsi del tutto. Da una situazione ingestibile di bruciore allo stomaco al niente totale. Non riesco a capire quali possono essere stati gli effetti di 5 gocce sui miei problemi fisici e soprattutto sul reflusso...(anche perchè ho letto che le benzodeazepine non sono proprio indicate in pazienti con reflusso). Se può darmi una spiegazione medica perchè non riesco a capire.
[#5]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
si è calmata e ha smesso di pensare al peggio.
Quando si deciderà a fare la gastroscopia e a curare il verosimile reflusso me lo faccia pure sapere.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dr. Caldarola,

la mia domanda era chiara, ma forse sono io che non mi sono spiegata al meglio. E' ovvio che con lo xanax mi sono calmata..quindi a regola dovevo tornare nello stato in cui ero prima di essere ansiosa. Reflusso e bruciore di stomaco. Quello che le chiedevo e che non capisco poiché non sono un medico e pertanto mi affidavo a Lei, è come sia possibile che unitamente allo stato di ansia siano scomparsi totalmente anche i sintomi fisici come il bruciore fortissimo allo stomaco e l'acido in gola. Se nemmeno lei sa come sia possibile, basta che mi dica che non esiste una spiegazione medica. La ringrazio.
[#7]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Utente,
intanto moderi i toni!
Ma dove siamo arrivati?
L'ansia è un potente riduttore del tono dello sfintere esofageo inferiore (LES) che se beante pernette il passaggio del contenuto acido nell'esofago senza problemi.
In più la polipnea che si associa all'asnsia stimola la contrazione diaframmatica e spinge il contenuto gastrico in esofago!
Il fatto che si sia calmata e abbia ripreso il controllo della situazione può aver determinato a livello viscerale un aumento del tono del LES, una riduzione della frequenza respiratoria e la modificazione dei sintomi sopra la soglia di tollerabilità.
Ho 20 anni di esperienza medica: la prego di essere più educata!
Diversamente mi vedrò costretto a segnalarla allo Staff per la cancellazione del Suo account.
Tanti saluti
Dott. Caldarola.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa