Acufeni lingua che brucia e dolori

Buongiorno, spero di postare nell'area giusta. Qualche mese fa sono diventato padre (Luglio 2017) a fine anno inizia il mio "DECLINO". Una sera di Dicembre ho avuto un episodio di extrasistole durato qualche ora che mi ha spaventato molto. Da li inizia un'odissea, vengo preso dalla fobia di avere per forza qualcosa di male. A breve compaiono dolori generalizzati all'addome e decido quindi di fare una eco addome che non evidenzia nulla di anormale se non la presenza di un piccolo calcolo (7mm) del rene dx e presenza di "renella" a livello di prostata. Inizio a bere come un cammello. Da gennaio a Febbraio ho 3 episodi di emicrania con aura con tanto di scotomi e perdita parziale del campo visivo, effettuo visita neurologica che non da esiti rilevanti, il neurologo mi prescrive allora una Angiorisonanza che sono ancora in attesa di poter fare, sarà per metà Maggio. Poco dopo si presenta un mio vecchio spauracchio, un dolore localizzato al collo lato dx, dolore che avevo avuto qualche anno prima e che non eravamo riusciti a inquadrare anche dopo visite specialistiche da ortopedici a detta di molti bravissimi. Il dolore scomparve allora da solo per ricomparire a Marzo di quest'anno, un dolore pulsante continuo nella giornata disgiunto da qual si voglia movimento, va e viene a distanza di pochi minuti. Faccio eco al collo per verificare linfonodi ma nulla, allora Rx che evidenzia una rettilineizzazione del rachide. Massaggi e osteopata e il dolore si attenua, ma è sempre in agguato, alcuni giorni c'è di più altri di meno.
Ad inizio Aprile compare acufene abbastanza forte, sembra essere a volte mono a volte bilaterale, da circa una settima, e qui giungiamo a cosa mi ha veramente spinto a scrivere questo post, la lingua la sento come se l'avessi scottata con una sensazione di gusto metallico, solo alla lingua non generalizzata al resto della bocca, specifico di non avere protesi ne otturazioni metalliche.
Ora mi chiedo e vi chiedo.. è possibile che tutte queste cose siano da attribuire come mi sento ultimamente dire ad uno stato prolungato profondo di ansia e stress, ho è più probabile che a monte ci sia qualcosa che nessuno degli specialisti visti è riuscito ad inquadrare.
Ringraziandovi anticipatamente vi porgo i miei più sinceri saluti.
[#1]
Dr. Gaetano Moccia Foniatra 708 40 1
Salve ,
il bruciore (scottata come lei riferisce) alla lingua può associarsi , ad alterazioni del gusto (amaro o metallico) e sensazione di bocca secca .
Vari fattori favoriscono la sintomatologia che lei riferisce per esempio lesioni o irritazioni della mucosa del cavo orale talora conseguente ad ingestione di bevande o alimenti eccessivamente caldi, piccanti o acidi (es. limone, cedro e pompelmo), consumo abituale di tabacco, di alcool, di bevande che contengono caffeina (caffè e cola) ecc.

Tra le altre possibili cause sono da considerare le reazioni allergiche (alimentari o da contatto), le irritazioni meccaniche , la malocclusioni , il bruxismo o il serramento dei denti.
Anche l'acufene puo' essere inquadrato talvolta nell'ambito di una malocclusione o disfunzione dell'Atm , come cosi dolori muscolari da errata postura.
In breve sarebbe il caso che si sottoponesse ad una visita specialistica con esame audiometrico ed impedenzometrico e una odontoiatrica prestando attenzione a colleghi particolarmente interessati alla gnatologia.
Saluti

Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria

[#2]
Dr.ssa Alba Milia Otorinolaringoiatra 473 35
gentile utente, concordo con quanto specificato dal collega Moccia. Purtroppo l'ansia e lo stress possono esacerbare o scatenare patologie quali l'emicrania o parafunzioni come il serramento dentale.
In merito al "declino" è solo una fase, un periodo della vita. Le auguro di rimettersi in sesto quanto prima.
Cordialità

Dr.ssa alba milia
Specialista in Otorinolaringoiatria
Centro Medico Stand-up (PV)
Centro Medico Camedi (Mi)

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa