Utente
buongiorno ho 26 anni e nel 2003 ho sofferto di una rilevante crisi emorroidale curata con DAFLON compresse (frazione flavonoica purificata micronizzata)e con pomata locale. Dopo il riassorbimento delle tre vescicole presenti una di esse è rimasta sempre attiva ma all'interno e fuoriesce ogni qualvolta avviene defecazione, quest'ultima ogni tanto ha presentato un leggero sanguinamento dovuto magari ad una cattiva alimentazione,in questi ultimi giorni ho anche avuto leggeri sanguinalmeti che reputavo normali essendosi di tanto in tanto sempre presentati.Tuttavia proprio questa mattina mi sono spaventata perchè dopo la defecazione ho visto che c'era molto sangue come se si fosse rotto qualcosa e sento la pancia gonfia da qualche giorno. Premetto che settimana scorsa ho avuto una forma subacuta appendicolare e non è stato necessario intervento chirurgico perchè emocromo e V.E.S. risultavano normali. vi prego di rispondermi prima possibile, e dirmi cosa devo fare nell'immediato. Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora
la prima cosa che le posso consigliare è quella di rivolgersi al suo medico per una visita. In caso di assenza, vista la giornata prefestiva, e di perrsistenza del sanguinamento, può sempre ricorrere ad una valutazione di un chirurgo in una struttura ospedaliera.
Purtroppo nel suo caso non è possibile esprimere giudizi attendibili senza una visita medica per valutare il suo addome ed una esplorazione rettale per valutare il grado di emorroidi da cui è affetta.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.Nardacchione oltre che ringraziarla fervidamente per la sua risposta e la sua disponibilità desidero parteciparle il prosieguo della questione di cui al quesito. Nella mattinata di ieri , dopo averle scritto, mi sono recata in ambulatorio medico aperto nella mia città di sabato. Ho spiegato la questione alla Dott.ssa di turno la quale non ha proceduto con visita attraverso cui avrebbe potuto, mediante palpazione addominale, riscontrare eventuali anomalie.Il tutto poichè ritengo fosse sicura della non gravità della situazione.Mi ha prescritto integratore di Vitamina E con Bioflavonoidi (EMORTROFINE) per ristabilire funzionamento dei capillari e quindi placare emorraggia. Ho tuttavia chiesto se fossero necessari esami più approfonditi che a parere della sua collega saranno necessari qualora dovesse continuare sanguinamento locale.
Resto in attesa di eventuali altri suoi pareri in merito.
Le porgo i miei più cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora
in verità non so cosa dirle più di quello che già le ho detto. Probabilmnte il suo medico curante è sicuro della diagnosi e pertanto non ha ritenuto opportuno visitarla.
Rimane tuttavia immutata la necessità di ulteriori controlli in caso di ulteriore sanguinamento.
Purtoppo via internet non si visitare il paziente nè tantomeno è corretto giudicare l'operato altrui, senza avere questa opportunità.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile