Utente 121XXX
Salve. Ho 32 anni. Da circa un mese soffro di un fastidio alla gola. I sintomi sono piccolo dolore nella deglutizione alla base del collo, e gola gonfia sul lato destro che noto maggiormente con sbadigli o singhiozzi (sensazioni di corpo estraneo). Due settimane fa mi sono rivolto al medico che, vedendo la tonsilla ingrossata e la gola arrossata, mi ha prescritto gli esami del sangue, una laringoscopia ed un ecografia del collo. Gli esami del sangue sono normali a parte un valore di 13,5 dell'emoglobina, la Laringoscopia ha dato esito negativo (probabile reflusso) mentre l'eco ha evidenziato due linfonodi di circa 7-8 mm. Ieri ho notato inoltre un igrossamento di un linfonodo inguinale dal lato opposto (sinistro) che fa male al tatto. Vista la sintomatologia e gli esami già eseguiti posso tranquillizzarmi (riguardo all'eventualità di patologie tumorali o linfomi) ? Di quale patologia potrei soffrire ?

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Certo, la sintomatologia potrebbe essere benissimo legata ad una esofagite da reflusso, mentre i linfonodi ad una mononucleosi contratta tempo fa. Per questo, sarebbe necessaria una visita specialistica otorinolaringoiatrica con rinolaringoscopia a fibre ottiche e delle anali di laboratorio per la ricerca della mononucleosi: ebv, citomegalovirus ed aggiungerei toxoplasma. Mi farà piacere ricevere le risposte degli esami. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 121XXX

Grazie Dottore per la cortese risposta.
La visita ematologica (analisi del sangue più palpazione linfonodi e milza) ha dato esito negativo, inoltre il linfonodo inguinale si è sgonfiato dopo un paio di giorni. In conclusione l'otorino e l'ematologo non hanno rilevato nulla, mentre l'ecografia ha evidenziato due linfonodi reattivi di modeste dimensioni. Ho assunto Noremifa per una decina di giorni ma non ha sortito alcun effetto. Sono un pò scettico riguardo alla tesi del reflusso in quanto non ho dolori al petto, in più il fastidio alla base / lato del collo è costante (indipendentemente dall'assunzione di cibo). Inoltre un reflusso può causare un rigonfiamento dei linfonodi latero-cervicale? Certo mi sento sollevato per aver escluso patologie gravi ma il mio problema rimane uguale a quando è iniziato (ormai circa un mese e mezzo) se non peggiorato in quanto ho dolore anche tutto intorno al collo, alla spalla ed al braccio. Qualche anno fa, mediante un tampone faringeo, mi era stato riscontrato uno strsptococco di gruppo C. Possibile possa invece essere questa la causa? Ho sofferto anche di mononucluosi circa 5 anni fa: è vero che alcuni sintomi potrebbero ripresentarsi ? Se si, rispecchiano quelli di cui mi lamento?

[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
No, l'esofagite non puo' procurare l'aumento di volume dei linfonodi, né tantomeno la loro comparsa. Peso sempre che questi siano l'esito della mononucleosi a suo tempo contratta. Ripeterei il tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni. Circa, invece, il ripresentarsi della mononucleosi, ho dei dubbi.
Dr. Raffaello Brunori