Utente 107XXX
Biongiorno, non sò se questo è il campo giusto per porle il mio problema.
Circa la metà di gennaio ho sbattuto bruscamente contro il bracciolo del mio divano (stavo giocando con mio figlio)la parte sx delle costole davanti sotto al seno (quasi di lato sotto il braccio)
La botta non è stata lieve visto che sono riuscita(nonstante portassi 3 maglie), a rompermi un neo abbastanza grande con fuoriuscita di sangue.
La mia preoccupazione appunto è stata il neo, che ho fatto controllare da un dermatologo ed è guarito nel giro di pochi giorni.
Dopo qualche giorno invece, ho iniziato ad avvertire dei dolori al livello delle costole, ma più precisamente se toccavo i "nervi" tra una costola e l'altra avvertivo un dolore, questo fastidio si irradia fino all'ombelico.
Il mio medico curante mi ha fatto fare di tutto:
Analisi complete del sangue, comprese tiroide e VES,
Analisi urine,
Ricerca sangue occulto nelle feci,
Ecografia addome,
rx toracici lato sx.
Lui ed anche chi mi ha effettuato l'ecografia, non notando niente di anomalo, mi hanno parlato di contrattura causa quell'incidente e causa del mio lavoro, infatti sollevo spesso dei pesi.
Non sa più che farmi fare visto che sono ansiosa e non riesco a tranquillizzarmi con niente pensado sempre a qualcosa di grave...
Da circa 10gg mi ha dato DEPAS due compresse nell'arco della giornata.
Non le nascondo che stò leggermente meglio ma quando sto seduta questa sorta di "tensione" la sento un pò di più.
Non ho problemi di intestino nè di stomaco, vado regolare al bagno anche se sono stitica da sempre.
Le vorrei precisare che non è dolore ma fastidio come una sorta di tensione che non è facilmente individuabile (a volte più in lato a volete leggermente dietro).
Non riesco a trovare una causa, da circa 5 mesi dormo su un materasso in lattice e ho l'abitudine di dormire a pancia sotto e spesso soffrendo di cervicale mi sveglio con dei dolori fortissimi alla schiena... può questa postura sbagliata contribuire al mio fastidio al torace?
A volte per giocare mio figlio mi sale con le sue ginocchia sul torace ...
Mi scuso se mi sono dilungata ma dovevo spiegarle bene il mio problema.
Ultima domanda se fosse una contrattura come mi ha detto il mio medico escludendo tutto il resto dalle analisi fatte, può questa durare tutto questo tempo?
Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
I traumi del torace sono molto antipatici, poichè interessano strutture che sono continuamente in movimento e non si fermano mai (respirazione). Per questo, a seguito di traumi la sintomatologia dolorosa in genere compare tardivamente, si intensifica nei tempi successivi e si risolve con lunghi tempi di recupero. Non posso esprimermi sull'esito delle radiografie del torace perchè non so a che distanza siano state effettuate dal trauma. Le consiglio di applicare in loco, se non allergico, dei cerotti medicati a base di antiinfiammatori per lenire la Sua sintomatologia.
Dr.ssa Provvidenza Fodale

[#2] dopo  
Utente 107XXX

La ringrazio, infatti tutto si è svolto come lei dice... la sintomatologia dolorosa è comparsa tardivamente, e si intensificata con il passare dei giorni e stò appunto vedendo che i tempi di recupero sono lunghissimi.
Sia l'ecografia che i raggi sono stati eseguiti circa un mese dopo il trauma e non hanno riscontrato niente...per fortuna ...purtroppo avevo già pensato alle peggio malattie.
Grazie ancora per il servizio che offrite.