Quesito relativo a verbale di invalidità

Buongiorno,
Vorrei per cortesia e capire il mio verbale di invalidità
Sono stata operata nel novembre 2017 di un ca ovarico basso grado stadio figo IIB con localizzazioni peritoneali con annessiectomia bilaterale in seguito al quale ho fatto chemioterapia
A maggio 2018 finita la cht è stato fatto un intervento ch esplorativo addominale con biopsia multiple neg.


Nel gennaio 2018 mentre facevo cht sono stata sottoposta alla commissione medica in cui mi veniva data 104 comma 3 articolo 3 e una invalidità 80% codice DM 5/2/92 9325.

Nel febbraio 2019 revisione tolta la 104, invalidità 80% diagnosi icd9 codice 183.0 e diagnosi DM 05/02/92 9323.

Marzo 2021 revisione con invalidità 70% diagnosi icd9 183.0 e diagnosi DM 05/02/92 9323.

A marzo 2023 ho fatto la revisione con invalidità 60%.
Diagnosi icd9 183.0 e 620.8 diagnosi DM 05/02/92 6604 e 9101 senza più alcuna necessità di revisione.

Le patologie preesistenti al tumore erano algodistrofia avambraccio sinistro a seguito di osteotomia ulnare per cui ho tuttora placca e viti, emicrania senza aurea e celiachia
Durante questi anni dopo il tumore vi sono state diagnosticate le seguenti patologie:sinusopatia cronica trattata con sinusotomia frontale nel 2019, discopatie cervicali
Nell'ultima revisione sono state aggiunte secondaria neuropatia del pudendo in trattamento, osteoporosi, lieve prolasso della Lam con minima insufficienza valvolare, cefalea, I follow up sono negativi
In quest'ultima non compare scritta né l algodistrofia placca e viti né la celiachia.


Ho poi un verbale di handicap di febbraio 2019 codice 183.0 portatore di handicap ai sensi dell'articolo 3 comma 1 legge 104 Da allora non soggetto a revisione.


Domande: perché nell'ultimo verbale vi è stato messo un codice 6604 che corrisponde al l'asportazione delle tube mentre fino al verbale precedente era stata inserita neoplasia a prognosi favorevole con grave compromissione funzionale 9323?

Il fatto che non è inserita né la celiachia né che abbia la piastra nel braccio incide nel punteggio di invalidità?

La neuropatia del pudendo l'osteoporosi la lieve insufficienza valvolare cardiaca sono contemplate in questo Verbale nel in base ai codici?

Ultima domanda lavoro come infermiera in un ospedale pubblico e devo fare la richiesta di part-time che mi è stato detto non rientra nelle garanzie articolo 8 DL 81/15.
i lavoratori affetti da patologia oncologiche nonché da gravi patologie croniche degenerative ingravescenti per i quali residui una ridotta capacità lavorativa eventualmente anche a causa degli effetti invalidanti di terapie salvavita accertata da una commissione medica istituita presso l'azienda Unità Sanitaria Locale territorialmente competente hanno diritto alla trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in lavoro a tempo parziale.
È stato detto che questo vale solo mentre si fa la terapia oncologica non per il follow up è vero?

Ringrazio per la disponibilità e l'attenzione e porgo cordiali saluti
Agnese
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.6k 227 26
Spett.le Utente,

Le risponderò in maniera articolare, per i quesiti che sono attinenti alla Medicina Legale:

1) perché nell'ultimo verbale vi è stato messo un codice 6604 che corrisponde al l'asportazione delle tube mentre fino al verbale precedente era stata inserita neoplasia a prognosi favorevole con grave compromissione funzionale 9323?
R- è possibile che il codice 6604 sia stato ritenuto dalla Commissione revisionante più appropriato alla Sua condizione rispetto al codice 9323

2) Il fatto che non è inserita né la celiachia né che abbia la piastra nel braccio incide nel punteggio di invalidità?
R- soltanto se tali infermità sono valutabili (ovverosia se a giudizio della Commissione revisionante comportano una riduzione della capacità lavorativa nella misura del 10% o maggiore)

3) La neuropatia del pudendo l'osteoporosi la lieve insufficienza valvolare cardiaca sono contemplate in questo Verbale in base ai codici?
R- secondo quanto riferisce non risultano codici per tali infermità (leggasi quanto detto al punto 2)

4) È stato detto che questo vale solo mentre si fa la terapia oncologica non per il follow up è vero?
R-a parere dello scrivente ciò può essere vero in generale; tuttavia sul caso specifico deve esprimersi la Commissione medica istituita presso l'azienda unità sanitaria locale territorialmente competente di cui all'art.8, comma 3 del D.Lg.vo 15 giugno 2015, n. 81

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno innanzitutto grazie per la risposta
Mi chiedo su che base siano fatte le valutazioni in quanto è stato possibile solo inviare la documentazione online e non la presenza
Le chiedo come posso fare per far valutare questi problemi che ho?
Ad esempio la placca e viti mi impedisce di fare i prelievi al lavoro di sollevare pesi
La neuropatia del pudendo ci sono dei giorni che quasi mi impedisce di camminare
Le chiedo inoltre se dovessero diagnosticarmi la neuropatia delle piccole fibre, sono in attesa di esito biopsia, può essere utile per punteggio?
Per la questione lavoro la documentazione da noi va inviata online e valutano loro facendo graduatoria

grazie
[#3]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.6k 227 26
Spett.le Utente,
poichè non appartengo alla Commissione che La ha valutata, non posso risponderLe circa i criteri valutativi seguiti.
Una relazione clinica, sintetica e con dati obiettivi circa le infermità, rilasciata da una struttura pubblica, potrebbe essere considerata.
Tutte le infermità sono utili per la valutazione complessiva e la percentuale di invalidità, purché siano obiettivabili ed abbiano rilevanza menomativa (pari o superiore al 10%).

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

Osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia dell'apparato scheletrico che provoca il deterioramento delle ossa. Come si riconosce, quali sono i fattori di rischio e come si cura?

Leggi tutto