Utente 140XXX
Salve

ho un problema con il porto d armi.Ho fatto il certificato anamnestico con il mio medico che ha segnato che faccio uso di fluoxetina una volta al giorno. Io ho preso questo medicinale per calmare un pochimo l ansia prima di un esame all università ed ora appena andrò dallo psichiatra che me lo ha prescritto finirò questa cura perchè non ne ho piu bisogno. Però in armeria mi hanno creato problemi per fare la visita legale.Quindi la mia domanda è : fare uso della fluoxetina puo crearmi problemi per conseguire il porto d armi ?? Il mio psichiatra mi ha detto di no e in caso mi fa una dichiarazione scritta.Fatemi sapere cosa posso fare


Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
forse è il caso di far scrivere al suo psichiatra che non assume più fluoxetina e che si è trattato di un assunzione occasionale per un problema contingente e non un disturbo di altra natura.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Con il certificato anamnestico dovrebbe andare la medico igienista dell'ASL per richiedere il certificato d'idoneità al porto d'armi. Le suggerisco anche di portare il certificato dello specialista con indicazione chiara che non assume farmaci e sta bene.
Poi deciderà il medico.
In caso di parere negativo potrà fare comunque ricorso ad un apposito collegio medico legale dell'ASL per il porto d'armi/caccia.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona