Utente 206XXX
Salve ho 33 anni, dopo un grave lutto e in breve termine anche dopo la separazione da un uomo violento, soffro di depressione, ansia, attacchi di panico, claustrofobia, tachicardia e sbalzi di umore talmente gravi da non permettermi di lavorare bene e di avere sereni rapporti con gli altri.
Chiedo: Come e a chi faccio valutare la mia situazione ormai impossibile da sopportare.
Si puo' chiedere la valutazione per l' invalidita' ?! Da che punto devo incominciare ?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

per poterle dare qualche indicazione sui benefici che potrebbe ottenere da un eventuale riconoscimento di invalidità, è necessario conoscere la Sua condizione lavorativa attuale, ed inoltre se ha versato contributi previdenziali negli ultimi anni ed a quale Ente previdenziale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 206XXX

Attualmente lavoro, senza contributi, part time c/o un' azienda. ho dovuto chiudere un negozio per la quale ero titolare per i miei problemi di salute e versavo all' INPS, fino ad ottobre 2010 contributi regolari come impresa.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

alla luce della Sua condizione lavorativa attuale, Lei può presentare istanza di riconoscimento di invalidità in due settori:

1) istanza per riconoscimento di invalidità INPS (Legge 222/1984, art.1) "Si considera invalido ..., per il conseguimento del diritto all'assegno nell'assicurazione generale obbligatoria dei lavoratori dipendenti e nelle gestioni speciali dei lavoratori autonomi l'assicurato la cui capacità di lavoro, in occupazioni confacenti alle sue attitudini, sia ridotta in modo permanente, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, a meno di un terzo.

2) istanza per il riconoscimento di invalidità civile. Con tale riconoscimento può fruire dei benefici che sono ben riassunti al seguente link:
http://www.handylex.org/schede/benefici/index.shtml

Per entrambe le istanze, Le consiglio di appoggiarsi ad un Ente di Patronato, e di documentare con certificazioni specialistiche (preferibilmente rilasciate da struttura pubblica) le infermità da cui è affetta.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 206XXX

Non so come ringraziarla
le faro' sapere
grz grz grz