Utente
Buongiorno carissimi Dottori, con la presente volevo chiedervi un consulto dopo aver ritirato le analisi del sangue appena fatte.
Girando un po qua e là su internet(sbagliando) ho notato che il valore AMYL2 di cui ho (117U/L) dovrebbe essere l'alfa amilatasi, ed ho visto che i valori di riferimento, sono nella norma fino a 100 U/L circa.
Dato che, sempre leggendo su itnernet(risbagliando), questo valore può dipendere o dal pancreas o dalle ghiandole salivare, volevo sapere se devo fare qualche accertamento in piu per controllare gli stessi.
Inoltre ho letto che un'altro valore importante per vedere lo stato del pancreas,è vedere la Lipasi che nelle mie analisi se non sbaglio dovrebbe essere questo LIPC 32 U/L, che sembrerebbe nella norma non sono riuscito a trovare informazioni utili sui valori di riferimento.
Se fosse quello e se fosse nella norma, dovrei andare alla ricerca di qualcosa a livello delle ghiandole salivari?
Se fosse cosi,io nell'agosto precendente ho effettuato una ecografia di controllo, perchè mi sembrava di avere la parotide destra più grande o sentire qualcosa che si muoveva nella loggia parotidea(questa cosa la sentivo da quando avevo 12 anni, da quando ho avuto gli orecchioni solo dalla parte di destra,ma mai la cosa mi ha spaventato in quanto, non si era mai ingrandita o infiammata, e i medici controllandomi mi hanno detto che era tutto normale in quanto avendo gli orecchioni solo a destra hanno lasciato dei linfonodi intra-parotodei piu grandi. Fatto sta che essendo un po ipocondriaco e pauroso, cercando su internet usci il famoso adenoma pleomorfo. A questo punto mi sono convinto per fare una ecografia e La risposta di quell'esame fù che si trattavano di LINFONODI INTRA-PAROTIDEI DI MORFOLOGIA CONSERVATA ED ILO ADIPOSO CENTRALE BEN DOCUMENTABILI con varie granedezze che ora non mi ricordo perchè non ho il referto sotto mano.
Siccome sono un ragazzo molto ipocondriaco e ansiosio sopratutto da quando mia mamma ha avuto un cancro al seno e poi una metastasi cerebellare dopo 5 anni,ringraziando DIO dopo l'intervento ora sta bene e fa controlli strettissimi,volevo sapere cosa dovrei fare, se ripetere l'ecografia, magari con ago spirato, o di non fare niente dato che il referto della eco è trnaquillizante. Il medico si può essere sbagliato? (speriamo di no), è netta la differenza tra linfonodi o adenomi?
Scusatemi ma sono un ragazzo cosi ansioso e ipocondriaco dopo tutto quello che è successo a mamma.

Un'ultima cosa volevo dirvi, che la notte prima di fare le analisi del sangue ho bevuto una birra a cena ore 20:15 circa e un cocktail alcolico e dolce verso le ore 1:30 e facendo le analisi del sangue alle ore 8.
Può dipendere da questo quel lieve innalzamento?

Grazie di cuore.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Comprendi che, senza unesame clinico e la visione delle immagini dell'ecografia, non sono in grado di darti delle risposte. Sicuramente, non si tratta di una grave patologia, ma condivido la tua volontà di capire cio' che detrmina la sintomatologia ed il risultato delle analisi. Vorrei sapere il,perchè ti hanno prescritto queste analisi. Utile una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Non documentarti piu' su Internet: mi spaventerei anch'io!
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Caro dottore, intanto la ringrazio per la risposta datami.
Le analisi del sangue che ho effettuato erano di controllo prescritte dal mio medico sanitario.
Siccome ho una mia amica analista in un laboratorio di analisi, dove ho effettuato queste analisi , mi ha fatto tutti i tipi di analisi, ed è uscito quel valore lievemente alto cioè l'amilatasi.
Per quanto riguarda invece l'ecografia me l'ha fatta fare sempre il mio medico di casa per dei linfoghiandole cervicali e con l'occasione ho fatto controllare anche la ghiandola parotide.
Ora qui a capo le scrivo il referto:

In sede latero cervicale ,sotto-mandibolare ed intra-parotidea,
Sua dx che a sx di repertano alcune formazioni linfonodali di morfologia conservata con ilo adiposo centrale ben documentabile di
Cui la più grande di 17mm; in sede sopra claveare sx e nucale di documentano ulteriori formazioni linfonodali con le medesime caratteristiche ecostrutturali delle precedenti con diametro massimo rispettivamente di 13 e 9mm.

Lei cosa mi consiglia di fare? Ho paura che Si fosse sbagliato .... ,
le immagini sono allegate , ma non so proprio come allegarle qui sempre se sia possibile. Posso stare tranquillo? Purtroppo lei mi conosce già in quanto già mi ha risp ad un altro consulto e sono un tipo molto ansioso e ipocondriaco dopo i fatti
Che sono successi a mia mamma.
Grazie di cuore

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo benissimo, non ti preoccupare. Non è sufficiente leggere le immagini ma, per una diagnosi, occorre anche un esame clinico. Pur pensando solo ad un processo infiammatorio, è bene, pero' che ti faccia vedere da un Otorino di tua fiducia. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
grazie dottore, valuterò presto una visita specialista come da lei consigliato. Dove posso trovare i suoi contatti per rivolgermi magari a lei?

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Per la scelta dello Specialista, ti puoi consigliare con il tuo medico di Famiglia. Mi farà piacere conoscere l'esito della visita. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore, appena effettuerò questa visita, le farò sapere.Certo, con i tempi che corrono per prenotarla passerà un po, Lei pensa che la visita dovrà essere effettuata subito o no?
Nel senso, se dovrò aspettare 2 3 mesi in ospedale o alla usl o vale la pena di farla privatamente?
Lei in base a questi dati che le ho esperesso , cosa mi consiglia?
Grazie della risposta.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' una tua scelta: se l'attesa ti dovesse creare uno stato d'ansia, allora è meglio toglierti subito il dente! Prova a prendere un appuntamento presso un ambulatorio di un Ospedale. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Va bene dottore, appena avrò notizie le farò sapere.
Cmq la ringrazio perchè mi ha tranquillizzato.
Un'ultima domanda, poi non la disturbo più, lei pensa a qualcosa di grave tipo adenoma pleomorfo o qualcosa di lievi tipo infiammazione?
Grazie

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Questo non posso dirtelo, non conoscendo personalmente il caso e non avendo la possibilità di leggere le immagini dell'ecografia.
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
va bene , Dottore la ringrazio lo stesso, le farò sapere.
Per le immagini, se vuole posso fare o una scannerizzazione e magari mandargliele per mail o sempre spedirele in e-mail,dato che nel referto c'è anche il cd con dentro dei file, in attesa della visita specialistica.
Il Tutto,sempre se non la disturba, almeno potrei stare un pochino piu tranquillo.

Grazie di cuore

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi dispiace, ma occorre, come già detto, leggere le immagini e verificare con un esame clinico, sempre fondamentale. Cerca di stare tranquillo e di distogliere il pensiero da cio'. Sei giovane e non vedo motivi per cui focalizzare la tua attenzione sulla malattia. E' giusto non trascurarsi e prevenire, ma non con ansia!
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Carissimo Dott Brunori o altri carissimi Dottori, tornando dalle ferie ho deciso di effettuare una visita dall'otolaringoiatra portandomi con me l'ecografia efefttuata nell'agosto precedente.
Visitandomi e leggendo il referto sopra riportato, mi ha detto e mi ha confermato che sono linfonodi, ma per essere piu tranquilli mi ha detto di efefttuere una nuova ecografia che qui vi riporto il referto:

Lo studio delle ghiandoli salivari( paratodi e sottomandibolari) mostrano normale rappresentazione morfologica e strutturale.
Si osservano,bilaterlmente,alcuni linfonodi intraghiandolari del diametro massimo inferiore al centimetro.
Non si apprezzaono immagini da riferire a scialolitiasi.
i dotti salivari non sono dilatati.
Non si evidenziano immagini con carattere focale di rilievo con la metodica.
A livello locoregionale si apprezono alcuni linfonodi allungati con pattern aspecifico
eattivo del diametro massimo di 25 mm a destra.
Nella norma la tiroide, per morfologia volume e struttura.
Si rimanda al medico curante.


Ho chiamato il medico dicendogli il referto dicendomi che non mi devo piu preoccupare per quei linfonodi che si trovano li a destra nella ghiandola e di non pensare piu all'adenoma pleomorfo.
Voi che dite in merito a questi 2 referti effettuati nell'arco di un anno?
Grazie molte

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso anch'io che non ci siano motivi per cui preoccuparci. Resta ben inteso che dovrai sottoporti periodicamente a controlli ecografici . E', comunque, sempre fondamentale che le immagini vengano lette personalmente dallo Specialista e non ci si basi solo sul referto scritto dal Radiologo. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
Grazie della risposta Dottore, ogni quanto dovrò effettuare controlli ecografici secondo lei?

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il prossimo controllo a sei mesi, poi ad un anno.
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Grazie dottore, faro come detto, ma una cosa che non capisco devo controllare questi linfonodi o controllare la ghiandola parotide?
A quanto sembra i radiologi che mi hanno effettuato l'ecografia e lo specialista erano sicuri che non era niente e non mi hanno parlato di controlli ravvicinati, cmq a distanza di un anno le indagini ecografiche sono uguale e buone.
Lei sospetta qualcosa che mi richiede di controllarmi così spesso?
Mi scusi ma sono molto ansioso ed ipocondriaco pe savo che quest'ultima ecografia mettesse fine alle mie paure!
Grazie di cuore per le risposte dottore.

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Io non penso a qualcosa di grave o che possa trasformarsi, ma è sempre opportuno tenere sotto controllo i linfonodi e dal punto di vista numerico che di grandezza. Comunque, stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
Grazie Dottore, mi ha tranquillizzato molto con questa sua ultima risposta.
Di certo, terrò sotto controllo questi linfonodi , sono tranquillo, mi ero solamente agitato nel fatto che anche con questa eco non fossi riuscito a escludere la mia grande paure dell'adenoma pleomorfo, tutto qui, se invece lei mi dice che devo controllare i linfonodi sarà fatto e sono e starò tranquillo dato che anche lei non pensa a niente di grave e o a qualcosa di che possa trasformarsi.

Grazie di cuore Dottore è sempre molto cosi gentile e disponibile ed umile a riceve e rispondere le mie domande, persone come lei in questo campo e in questo mondo non ce ne sono più.
Le auguro le cose piu belle di questa vita in tutti settori.
Veramente grazie di cuore.

[#19]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti ringrazio per la fiducia e la stima che hai nei miei confronti. Mi farà sempre piacere ricevere tue notizie. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#20] dopo  
Utente
Carissimo Dottor Brunori, sono qui, per scriverle che dopo l'ecografia di settembre, sono qui per scriverle che ho prenotata un'ecografia di controllo come lei mi aveva consigliato fare,anche se purtroppo con un paio di mesi di ritardo perche prenotata all'opsedale e non privatamente.
Siccome dopo il ritiro del referto , vorrei farlo vedere ad uno specialista e siccome vedendo nel suo profilo è di Roma come me, potrei prendere i numeri di telefono e magari prenotare una visita con lei per stare piu tranquillo??
dato che lei mi ha seguito dall'inizio del consulto.
In questi mesi non nascondo che(sempre sbagliando) alcune volte girando per internet a vedere le immagini di come si presenta e manifesta un adenoma pleomorfo, purtroppo ho visto un'immagine su un sito mi ha messo molta paura perchè la posizione sembrava proprio quella dove io sento quella pertuberanza anche se a me ad occhio nudo non si vede nulla!
Mi faccia sapere, perchè sinceramente mi fido molto di LEI
Grazie.
Saluti

[#21]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come ben puoi comprendere, non siamo qui per reclutare Pazienti e, quindi, la tua richiesta mi mette molto a disagio. Comunque, puoi rivolgerti a qualsiasi Specialista di tua fiducia o, se credi, anche a me. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#22] dopo  
Utente
Caro dottor Brunori, non deve sentirsi assolutamente a disagio, é solo che lei mi ha dedicato del suo tempo prezioso e la reputo una persona molto valida ed è della
Mia stessa città.
Ci vedremo presto nel suo studio per mettere Definitivamente fine ai miei dubbi.
Saluti a presto e grazie.

[#23] dopo  
Utente
Come detto nella precedente risposta, ho prenotato una visita nel con Lei per il 24 maggio alle ore 16:30.
Purtroppo ho dovuto programmarla quel giorno in quanto, Lei prima non era disponibile, ed lo era solamente martedi 15, ma purtroppo quel giorno parto per lavoro e torno il 22 maggio.
Purtroppo Dottore, le dico pure che l'ecografia di controllo è stata rimandata a giugno in quanto nell'ospedale che mi ha chiamato questa mattina hanno rotto l'ecografo e non ci sono fondi per riparla prima di fine mese.
Cmq le porterò tutta la documentazione che ho attualmente e spero che i tempi vadino bene.
Lei cosa ne pensi?
A presto
Grazie cordiali saluti.

[#24]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, dai riscontri già avuti sembra proprio che non debba preoccuparsi dell'ipotesi di Adenome Pleomorfo.
A maggior tranqullità potrebbe essere utile considerare un'altra ipotesi , quella cioé di una Parotite cronica, che spiegherebbe senza particolari ansie il quadro da lei descritto. Le suggerirei dei dare un'occhiata , su questo stesso sito all'articolo linkato qui sotto: veda se vi riscontra qualche elemento di somiglianza. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1217-parotite-ricorrente-e-calcoli-salivari-colpa-dei-denti.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#25] dopo  
Utente
Carissimo Dottor Bernkopf la ringrazio moltissimo per la sua risposta che tra l'altro mi ha tranquillizzato molto, come molto interessanete l'articolo da lei scritto.
Per questo preferisco una volta per tutte effettuare una visita specialistica e mettere fine ad ogni dubbio e far smettere di girare questi strani pensieri.
Grazie della risposta.

[#26] dopo  
Utente
Dott. Brunori ci vediamo domani pomeriggio per la visita.
Le devo portare le ecografie effettuate giusto?

Saluti

[#27] dopo  
Utente
Cari dottor Brunori chiedo gentilmente un vostro parere su una visita orl effettuata oggi.
Oltre a non essere propio gentile e mettermi al mio agio il medico, gli ho raccontato della mia storia a riguardo della mia fisima sul adenoma pleomorfo.
Ho portato le quattro ecografie effettuate e leggendo i referti (senza vedere le immagini) mi ha detto che ho sbagliato in quanto le ecografie andrebbero fatte sempre dalla stessa persona e stesso mezzo diagnostico, in quanto le misure e le interpretazioni sono diverse.
Inoltre, mi ha detto che al tatto si può riconoscere che un adenoma pleomorfo si può distinguere da un linfonodo. Mi ha detto che si palpa sulla parte inferiore della mandibola e non nella loggia paritodea dove ho io questo linfonodo.
Comunque , facendogli sentire il tutto, lui mi ha detto che le ecografie sono un po' fantascienza e che l'esame più sicuro è l l'ago aspirato.
Comunque il fatto che ho questo linfonodo da almeno 16 anni in quella posizione e non sia mai cresciuto, il fatto che questa nocciolina sia mobile al tatto e che scappa e che in altre posizioni invece non si sente proprio o in altre più fisso, non mi deve d'estate preoccupazione, aggiungendo il fatto che le ecografie non parlano mai di questo sospetto.
Io sono sincero mi sono allarmato, ed ho pensato ora di farmi questo ago aspirato, ma lui mi ha detto di no perché non serve e di stare tranquillo.
Secondo voi, con quattro ecografie effettuate due vi siete orl effettuate che declinano questa mia fisima, devo approfondire con questo ago?
Inoltre, mi ha comunicato che il mio problema di acufeni è dipeso dalla mia conformazione dell'articolazione atm.
Consigliandomi uno gnatologo.
Grazie mille per la risposta .

[#28]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certamente, le ecografie di controllo devono essere fatte con la stessa apparecchiatura, pena una diversa calibrazione delle dimensioni del linfonodo. Il fatto che tale formazione presente da anni, non fa pensare a qualcosa di brutto, ovviamente. Non penso, quindi, che serva l'agoaspirato ma, se cio' la farebbe stare piu' tranquilla, allora lo faccia. Per gli acufeni, una visita da parte di uno Gnatologo penso che possa essere utile.
Dr. Raffaello Brunori

[#29] dopo  
Utente
Caro dottor Brunori, la ringrazio della risposta.
Difatti dopo tre ecografie due visite specialistiche fra cui una con lei, penso veramente di fermarmi a tale.
Ultima ecografia effettuata di controllo diceva questa che, molto simile alle altre:

nella norma per volume ed ecostruttura le parotidi e le ghiadole sottomandibolari. pervii i dotti di stenone e wharton. presenza di linfonodi reattivo-aspecifici in sede latero-cervicale bilateralmente max 18 mm a dx e mm 10 a sx e sottocapsulare parotidea sinistra mm 11.

Sono molto anni che ho questo linfonodo in quel punto, se fosse stato un adenoma penso che dopo almeno 17 anni si fosse ingrandito e le quattro ecografie insomma avrebbero visto qualcosa di diverso, insieme alle due visite specialistiche.
Tra altro ho effettuato anche visita da chirurgo maxilo facciale che mi ha tranquillizzato oltre che visitandomi, che l' adenoma pleomorfo ha immagini e caratteristiche diverse alla ecografia.
E quindi non serviva andare avanti come dice lei, servirebbe solo per la mia ipocondria.
Buona domenica.

[#30]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E a questo punto, cerchiamo di distogliere il pensiero da questo linfonodo. Le auguro un buon proseguimento
Dr. Raffaello Brunori

[#31] dopo  
Utente
Grazie mille, buona estate

[#32]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Grazie, ricambio
Dr. Raffaello Brunori