Utente 162XXX
Buongiorno,

mio padre ha subito un incidente stradale con il 100% di ragione che ha comportato lo sfondamento dell'acetabolo.
Dopo 20 giorni di ricovero con gamba in trazione per decomprimere l'area (e riposizionare il femore) è stato sottoposto a 4 ore di intervento con inserimento di placca. Ha poi fatto un mese di immobilità a letto e 3 settimane di rieducazione.
Ad oggi zoppica ancora un pò e non riesce ad abbassarsi più del 70%. Gli è stata riconosciuta una invalidità del 20%. E' corretto secondo voi? L'assicurazione ha proposto un risarcimento di 30.000 euro. Cosa fare, accettare o fare causa? Grazie vin anticipo per la vostra gentile attenzione

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
E' difficile valutare il danno biologico senza avere la documentazione sanitaria ed avere effettuato la visita, poi dipende anche dall'età. Le suggerisco di rivolgersi ad un medico-legale per una perizia di parte.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona