Utente 162XXX
Il 13/06/2010 sono rimasto vittima di un infortunio sul lavoro.Guidavo una grossa spazzatrice,con la quale mentre facevo manovra,ho perso il suo controllo e senza freni sono andato a sbattere contro una ringhiera di metallo.Quindi circa 15 metri a retromarcia e con motore spento e in discesa.Dopo il grosso urto sono stato accompagnato ad aprire l'infortunio al pronto soccorso,i quali(dopo aver spiegato loro che avvertivo dolori cervicali fino alle tempie,dorso-lombari,e alla gamba dx,vertigini e ronzii alle orecchie) mi hanno fatto una lastra alla colonna lombo-sacrale e colonna cervicale e visitato la gamba dx.Per fortuna non hanno trovato lesioni ossee traumatiche.Avvertendo ancora dolori soprattutto cervicale,ho richiesto altre visite,che farò nei prossimi giorni.Una mi è stata segnata dal prontosoccorso per l'ortopedico,il quale mi ha segnato questi medicinali: vertisec(per le vertigini),e expose(per i muscoli).Dopo un mese di riposo con collare e medicinali e ancora dolorante, sono andato dal mio medico(perché il pronto soccorso mi disse che non avrebbe più seguito il caso),il quale mi ha allungato i giorni fino 31/07/10,richiedendomi altre visite di accertamento,come EMG agli arti sup. e inf,RSM colonna cervicale dorso-lombare.Oggi 28/07/10 sono andato a visita chiamato dall'INAIL,mi ha fatto fare alcuni movimenti del collo e della schiena.Io ancora avverto un pò di dolore e rigidità,sia alla schiena che al collo,ma il medico INAIL mi ha tolto 3 giorni,dicendo che questo caso non è più causa dell'infortunio,ma dalla mia invalidità civile e quindi riconducibile all'INP.Si è vero che ho un'ernia cervicale e discale,ma è anche vero che il dolore è ancora localizzato alla schiena sulla nuca con episodi di vertigini.Io volevo chiedere a voi se posso fare qualche ricorso,oppure attendere qualche giorno dopo il risultato degli esami?Le spese mediche come medicinali e collare perché non vengono rimborsati in caso di infort.? Un punteggio spero che mi verrà riconosciuto anche se mi sono stati tolti 3 giorni? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

considerando che nel trauma non ha riportato alcuna frattura, il periodo di infortunio, dal 13.6 al 31.7 mi pare sufficientemente esaustivo.
A meno che dagli esami non emerga una ernia discale traumatica del rachide cervicale o lombare (ma lei dice che aveva già un'ernia cervicale).

Le spese mediche ed il collare vengono riconosciute dall'INAIL nei casi di infortunio.

Quant al punteggio, difficilmente le verrà dato qualcosa, perché la soglia minima per un indennizzo è del 6%.

infortunio inail
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=89894
http://www.medico-legale.it/infortunio_inail.html


Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 162XXX

Spett.le Dott.Mario Corcelli
Il 28/07 quando sono stato chiamato a visita all'INAIL,ho richiesto loro se avevo diritto ad un rimborso,sia del collare,sia dei medicinali che mi aveva prescritto l'ortopedico dell' ospedale,ma il medico legale INAIL mi ha risposto che loro non sono come le assicurazioni personali.
Come devo comportarmi?
La ringrazio.Buona Domenica

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
l'Inail, se necessario, si accolla alcune spese mediche, come quelle relative alla fisioterapia, previa autorizzazione e da fare presso centri convenzionati
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 162XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#5] dopo  
Utente 162XXX

L'Inail non si è accollata niente,anzi sono stato trattato come un animale dal loro medico legale,il quale mi disse che potevo ricominciare a lavorare malgrado i dolori alla schiena e al collo,o continuare con la malattia.(era trascorso circa un mese di inf.)Il pronto soccorso mi aveva dato un mese con un collare per valutare il mio caso,perché ancora accusavo dolori al collo e in tutta la schiena,e nessuno ha voluto farmi fare visite ortopediche.Prima di essere chiamato dall'inail ho richiesto al mio medico di famiglia di farmi fare esami più accurati prima di ricominciare a lavorare,e infatti dall'esame è uscita fuori un'altra ernia nella zona centrale della schiena,però non sò se esisteva prima dell'incidente o nò.Che cosa posso fare? Posso richiedere un aggravamento della mia invalidità? Un medico legale e un pronto soccorso ha il diritto di comportarsi cosi?
Grazie.

[#6] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non so che dirle, a me dispiace sempre quando un paziente si lamenta di essere stato trattato in malo modo e ciò dipende dalla sensibilità del singolo medico

quanto al fatto che l'INAIL non le ha rimborsato le spese, le avevo già scritto che tali spese devono essere previamente autorizzate ed effettuate presso un centro autorizzato

per valutare la richiesta di un aggravamento, le suggerivo di consultarsi con un medico-legale
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it