Utente 191XXX
Buongiorno,ho 53 anni e insegno educ.fisica.
Desidero avere delle informazioni circa la mia condizione lavorativa avendo delle diverse patologie :
a)presenza di nuovi 2 angiomi epatici interni(2,5cm e 4,5cm) in soggetto già epatectomizzata nel 1998 per angioma al sesto segmento di 18 cm,
b)artrosi interapofisaria L4-L5-S1(la palestra della scuola dove insegno da 12 anni è in condizioni pessime, si trova al di sotto della strada al piano -2, molto fredda e umida ,con muffa bianca sul pavimento e quando piove l'acqua si infiltra nel tetto e nei muri)
c)degenerazione del menisco mediale e cisti di beker DT 2cm e DL 4,5 cm
d)sofferenza del circolo periferico con presenza di varici accentuate nelle due gambe che provocano pesantezza e dolore costanti al punto che spesso mi viene difficile deambulare
e)cedimento delle emorroidi anali interne con sanguinamento da circa 2 mesi
Le domande sono infatti:
1)posso essere esonerata temporaneamente dall'insegnamento di educazione fisica
2)posso richiedere il danno biologico relativo al malsano posto di lavoro e in ultimo desidero saper se queste patologie possono rientrare nell'ambito dell'invalidità civile come causa di lavoro usurante inerente al mio tipo di insegnamento.
Certa di una vostra risposta porgo i miei saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Vallebona

24% attività
0% attualità
12% socialità
CECINA (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Può chiedere di essere sottoposta a visita in commissione per la valutazione dell'idoneità alle mansioni svolte. La commissione potrà prendere varie decisioni: 1) non idonea temporaneamente o permanentemente alla mansione (per cui dovrà essere ricollocata in altre mansioni, se previste); 2) idonea alla mansione con limitazioni; 3) idonea alla mansione. Per quanto riguarda il secondo quesito le suggerisco di rivolgersi ad un medico legale esperto nella sua zona per valutare il nesso causale ed eventualmente la valutazione delle menomazioni ascrivibili a tale esposizione malsana
Dr. Alessandro vallebona

[#2] dopo  
Utente 191XXX

grazie per la risposta,al piu' presto mi rivolgerò ad un medico legale.