Utente 212XXX
Da anni prendo una compressa di PAROXETINA 20 mg , l'anno prox mi scade la patente, ci sono dei problemi ?
Devo dichiararla ? Il medico mi prescrive questo farmaco in regime SSN ed è quindi registrato nell'archivio regionale
Inoltre ad un eventuale controllo di polizia stradale antidroga potrei andare incontro a dei problemi ?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

ritengo che in occasione di qualsiasi visita medica l'anamnesi debba essere completa e corretta.
Si consulti, a tale proposito, con il Suo Medico di Medicina Generale.
La paroxetina normalmente non viene ricercata con i test tossicologici.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 212XXX

Forse non mi sono spiegato , quello che volevo sapere è se questi farmaci inibiscono il rinnovo della patente oppure creano delle limitazioni ?
Indubbiamente sono d'accordo con l'onestà intellettuale di non occultare nulla.
Ringrazion chi mi vorrà fugare questo dubbio,
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

in base all’articolo 119 del Codice della Strada non può essere rinnovata la patente a chi ha una malattia fisica o psichica che impedisce di condurre con sicurezza veicoli a motore.

La paroxetina non rientra fra le sostanze psicoattive, che determinano marcata diminuzione dell'efficienza nella guida dei veicoli; peraltro la paroxetina viene prescritta per trattamento antidepressivo, e la sindrome depressiva rientra fra le condizioni che, se non adeguatamente controllate, possono impedire di condurre con sicurezza veicoli a motore.

Ne consegue che in sede di visita medica per l'accertamento dell'idoneità alla guida verrà valutato dal medico certificante se la condizione clinica, per cui viene prescritto tale farmaco, sia compatibile con la sicurezza di guida.

Non posso ovviamente anticiparLe il giudizio sull'idoneità, ma Le suggerisco di farsi rilasciare preventivamente una certificazione specialistica neuropsichiatrica, presso una struttura pubblica, dalla quale risulti il Suo stato di salute con riferimento allo stato di attenzione, all'emotività ed alla prontezza dei riflessi.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 212XXX

Un ulteriore domanda , ma per ottenere il rinnovo è necessario, in queste condizioni far riferimento alle commissioni provinciali, od il medico dell'autoscuola può lui stesso certificare l'idoneità.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il medico che fa l'accertamento in prima istanza deve essere un medico abilitato (Lei fa riferimento a quello convenzionato con l'Autoscuola), a meno che la patente non sia di categoria “Speciale”, nel qual caso è necessario sempre l’ accertamento dell’idoneità presso la Commissione Medica Locale dell'ASL.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#6] dopo  
Utente 212XXX

Mi spiego meglio, l'assunzione di paroxetina implica necessariamente la visita presso la commissione od il medico dell' autoscuola può validare il tutto. Chiedo perchè mi è stato detto che gli psicofarmaci sono di competenza della commissione ASL.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

E' il medico di prima istanza che decide, sulla base della visita, se certificare l'idoneità od inviare in Commissione.

Buona Giornata.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#8] dopo  
Utente 212XXX

Se il medico di prima istanza decide il rimando alla commissione medica o richiede altri documenti nel contempo la patente viene ritirata ?

[#9] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

no, non viene ritirata; se è scaduta, ovviamente, non viene rinnovata.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#10] dopo  
Utente 212XXX

Grazie per l'aiuto, volevo inoltre sapere :
qualora decidessi di intraprendere la professione di tassista sono a conoscenza che serve un ulteriore certificato ( CAP / CQC ) , l'assunzione di questi farmaci è ostativo al rilascio ?
Grazie,

[#11] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per ottentere il C.A.P., oltre alla documentazione amministrativa, è necessario esibire un certificato medico di idoneità (rilasciato da un medico di cui all'art. 119 del Codice della Strada) che attesti il possesso dei requisiti psicofisici previsti per le patenti di categoria C, D ed E.

Sempre l'art.119 del Codice della Strada, modificato con il comma 2-ter, dispone:
"Ai fini dell'accertamento dei requisiti psichici e fisici per il primo rilascio della patente di guida di qualunque categoria, ovvero di certificato di abilitazione professionale di tipo KA o KB, l'interessato deve esibire apposita certificazione da cui risulti il non abuso di sostanze alcoliche e il non uso di sostanze stupefacenti o psicotrope, rilasciata sulla base di accertamenti clinico-tossicologici le cui modalità sono individuate con decreto del Ministero della salute, di concerto con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, sentito il Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri. Con il medesimo provvedimento sono altresì individuate le strutture competenti ad effettuare gli accertamenti prodromici alla predetta certificazione ed al rilascio della stessa."

Pertanto, relativamente all'uso abituale di Paroxetina, vale quanto già detto in precedenza.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#12] dopo  
Utente 212XXX

Buongiorno,
dapprima la ringrazio per l'aiuto proposto.
Il medico di prima istanza mi ha rinnovato la patente in quanto la patologia per cui prendo il farmaco non è invalidante per la guida.
Di fatto il farmaco lo assumo da tempo per un problema di coppia.
Devo comunicare qualcosa all'assicurazione in merito all'assunzione di questo psicofarmaco.
In caso di incidente potrebbero sorgere porgere.
Grazie per l'aiuto.

[#13] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

comunemente per l'assicurazione RC auto non viene richiesto alcun dato sanitario che riguardi il conducente, salvo il possesso di un'abilitazione alla guida, della quale Lei è in possesso, avendo ottenuto il rinnovo della patente.

Tuttavia, se oltre alla polizza "base" Lei ha stipulato una polizza per infortuni del conducente, è possibile che Le abbiano fatto compilare un modello prestampato in cui dichiara le Sue condizioni di salute, comprese le terapie in atto.
In tale caso, verificato ciò, dovrebbe integrare la polizza con una comunicazione all'Assicurazione, che in caso di sinistro potrebbe opporre rifiuto all'indennizzo, ove risultasse una terapia in atto non dichiarata.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#14] dopo  
Utente 212XXX

Grazie mille per la disponibilità

Mi conferma pertanto che nei riguardi della RCA auto non esistono problemi ma solo nei riguardi del conducente.
In ogni caso la terapia con Paroxetina è per un problema di eiaculazione precoce - in questo caso l'assunzione del farmaco non dovrebbe creare limitazioni nella guida ?

[#15] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

le confermo che per la RC-auto è sufficiente che Lei sia in possesso di una patente valida per la guida del veicolo.

Per l'assicurazione privata, il problema non riguarda gli effetti del farmaco, ma il fatto di non aver dichiarato la terapia nel modulo anamnestico, se ciò era richiesto.
Altrimenti, nulla quaestio.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#16] dopo  
Utente 212XXX

Grazie ....

Per assicurazione privata intende la polizza conducente ?

[#17] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

sì, la polizza che assicura il conducente contro i danni da sinistro stradale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#18] dopo  
Utente 212XXX

Grazie mille per la sempre pronta disponibilità