Utente 631XXX
Buongiorno,
vorrei avere un Vs illustre parere su come comportarmi:
Affetto da silicosi in stato avanzato (spirometria 40%) e operato di prostatectomia nel febbraio 2008, poi anno successivo a causa di aumento del psa sono stato sottoposto a radioterapia e poi l'anno successivo in ormonoterapia (che attualmente eseguo) sempre per risalita di psa e con mestatasi al bacino come da referto di Pet-Tac nel mese di Dicembre 2012 mi veniva concessa per un anno la legge 104 con connotazione di gravità, nella visita di revisione non mi è stata più riconosciuta.
Mi domando visto che il psa contiua a risalire e sicuramente andrò incontro a chemioterapia se fosse il caso di presentare ricorso oppure presentare fra qualche mese una nuova domanda
In attesa, porgo distinti saluti
GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

va premesso che in caso di ricorso giudiziale non potrebbe, fino alla definizione con sentenza, presentare nuove istanze.
Se Lei è interessato ad ottenere il riconoscimento della "connotazione di gravità" dall'epoca in cui la visita di revisione l'ha revocata, ed ammesso che sussistano i presupposti per tale riconoscimento, è conveniente proporre ricorso giudiziale.
Se invece l'interesse è quello di ottenere il riconoscimento attuale ai sensi dell'art.3, comma 3 della Legge 104/92, anche alla luce dell'aggravamento clinico che riferisce, è consigliabile presentare istanza di aggravamento.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]