Utente 416XXX
Salve sono un nuovo utente. La mia domanda è questa: dovrei conseguire l'esame venatorio per l'abilitazione alla caccia solo che è sorto un problema sono andato dal mio medico di base ed ho chiesto il certificato anamnestico e sul certificato, il medico di base ha giustamente segnalato che ho avuto un lieve disturbo d'ansia che però è PREGRESSO. Sono poi andato alla medicina legale dell'USL/ASL e il medico legale si è rifiutato di rilasciarmi il certificato medico nonostante il disturbo d'ansia sia PREGRESSO. Come posso fare? Come posso uscirne da questa situazione in modo che se dovessi richiedere un'altro certificato anamnestico non mi risulti MAI PIU' che in passato ho avuto questo lieve disturbo d'ansia? E per caso può andare in prescrizione questa segnalazione di lieve disturbo d'ansia senza ricorrere alla Commissione Medico Legale (Unità Operativa di Medicina Legale).
E se faccio ricorso presso la Commissione Medico Legale (Unità Operativa di Medicina Legale) avrò anche una revisione o sospensione della patente di guida o andranno solo a verificare nello specifico solo alla visita per il rilascio del certificato per il porto d'armi? A quali esami sarò sottoposto? Chiedo aiuto a tutti Voi Medici per avere risposte. Vi ringrazio tutti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

a mio parere bisognerebbe che il medico curante specificasse dettagliatamente il problema del "disturbo d'ansia", le motivazioni del disturbo, a che epoca si riferisce, se è stato trattato con farmaci, se è stato seguito da uno psichiatra. e specificando da quanto tempo non utilizza più farmaci.

Successivamente il medico monocratico deciderà se rilasciare il certificato d'idoneità o meno per l'attività venatoria (porto d'armi uso caccia), in caso dovrà fare ricorso alla Commissione di II istanza che , Le chiederà senza dubbio, una certificazione specialistiica psichiatrica. Non si può escludere che qualcuno dei medici, se ricorrono gli estremi, possa segnalare il suo caso alla Motorizzazione, per la revisione d'ufficio della patente di guida.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Salve Dr Maurizio Golia, l'epoca del lieve disturbo d'ansia risale nell'anno 2011 luglio fino a gennaio 2013. Non ho preso mai farmaci ma è stato curato con delle sedute dallo psicologo. Il problema del lieve disturbo d'ansia è stato per per motivi di attacchi di panico che ora non ci sono più. Cosa devo fare???

[#3] dopo  
Utente 416XXX

Cosa mi faranno fare alla Commissione Medico Legale (Unità Operativa di Medicina Legale) dei test? e Che tipo di test come si chiamano???

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

effettuerà un colloquio e dovrà esibire il certificato del curante o anche di uno psichiatra che attesterà che Lei non ha più problematiche psichiatriche e non assume farmaci.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#5] dopo  
Utente 416XXX

Salve Dott. Golia ho dimenticato di scrivere che il mio medico di base aveva scritto "il lieve disturbo d'ansia" sul certificato anamnestico, perchè sul suo pc, del mio medico di base, risultavano solo le ricette mediche che mi aveva prescritto nell'anno 2011-2013 il periodo di cui ho sofferto gli attacchi di panico che ora non soffro più. La mia domanda è questa: era necessario che scrivesse del lieve disturbo d'ansia sul certificato anamnestico perchè sul suo pc risultavano solo le ricette mediche prescritte e non sulla base di un certificato medico di uno psicologo o psichiatra? Grazie