Utente 108XXX
Buongiorno,

cortesemente avrei bisogno di un vostro parere, perché a marzo dovrò affrontare la commissione
per la richiesta di invalidità civile, ho una grave perdita di udito all'orecchio sinistro 90 db da frequenze 500-2k,
il destro ha una perdita modesta ma che peggiora molto nelle alte frequenze, si aggiungono altri problemi di cui:

- acufene orecchio sx
- acufene orecchio dx (dipende dal rumore che sento)
- vertigini
- otite cronica orecchio dx
- ipersensibilità orecchio dx
- cefalea
- disturbo del sonno

gentilmente gradire un vostro parere e vi auguro una buona continuazione di giornata.

[#1]  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il parere in merito alla richiesta di invalidità civile da Lei presentata è il seguente:

- le infermità non devono essere dipendenti da causa di servizio, di guerra o lavoro (altrimenti non sono valutabili)

- l'ipoacusia verrà valutata sulla base dei deficit uditivi complessivamente rilevati a 500, 1000 e 2000 Hz (tenga presente che un deficit unilaterale di 270 dB, associato a deficit controlaterale di 80 dB, comporta una riduzione della capacità lavorativa del 15%)
-l'acufene ha una valutazione minima (2%)
-l'otite cronica monolaterale, se a timpano aperto e con otorrea persistente, è valutata 10%
- la vertigine, per essere valutabile, deve essere documentata mediante esami strumentali
-l'ipersensibilità dell'orecchio non è valutabile come menomazione
-la cefalea ed il disturbo del sonno possono essere valutate, se documentate mediante certificazioni specialistiche, con criterio analogico ad altre infermità tabellate (criterio discrezionale della Commissione)

Tenga presente infine che la condizione di "invalido civile" viene riconosciuta se la riduzione della capacità lavorativa, complessivamente rilevata, è superiore al 33%, mentre i benefici economici vengono concessi (se non vengono superati i tetti reddituali) per il 74% ed oltre.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Buongiorno Dr. Mascotti,

avrei bisogno ancora di un suo parare al riguardo sulla seconda parte della sua risposta, come mai il mio medico non ha richiesto queste visite specialistiche e come si valuta un acufene, può essere misurato?
Questi problemi mi stanno causando anche problemi sociali e lavorativo, ci può essere anche un danno psicologico?

La ringrazio ancora per il suo intervento le auguro una buona giornata grazie ancora

[#3]  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

-come mai il mio medico non ha richiesto queste visite specialistiche:
probabilmente, non le ha ritenute necessarie

-come si valuta un acufene:
l'acufene è un disturbo che può essere diagnosticato ed eventualmente trattato dallo specialista Otorinolaringoiatra

-ci può essere un danno psicologico:
in tutte le malattie ed infermità, se non affrontate correttamente, possono insorgere problemi psicologici

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]