Utente 113XXX
Buongiorno, ho 43 anni e vorrei chiedere se mi potrebbe venire riconosciuta l'invalidità civile o disabilità( legge68 collocamento al lavoro) perchè affetta da pemfigoide delle mucose ormai da 3 anni con interessamento a livello del cavo orale e mucose del naso. Proprio la localizzazione a livello delle mucose nasali mi crea disagio tutti i giorni benchè seguita da specialista e coperta da terapia locale: dolore, sanguinamento, fastidio a respirare aria troppo fredda, secca,fumi, avverto odori in maniera accentuata e ho spesso cacosmia per la formazione di croste sulle zone disepitelizzate. Al lavoro sono esposta a volte a fumi e più raramente a polveri. Il medico del lavoro che ci visita ogni anno mi ha consigliato di indossare una mascherina al bisogno. Devo inoltre fare visite mediche di controllo(dermatologo,odontostomatologo) e di prevenzione(oculista)e a volte, per problemi di orario, sono costretta a consumare 1 o 2 ore di ferie ogni volta per recarmi a fare queste visite. Sono anche stata operata all'età di 36 anni di isterectomia totale( ho solo le ovaie)per un grosso fibroma che causava emorragie con conseguente forte anemia. Inoltre è da quando ero ragazzina che ho tachicardia parossistica sopraventricolare(confermata da elettrocardiogramma durante crisi in atto).
Ringrazio in anticipo il medico/medici che risponderanno.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
A mio parere siamo al limite del riconoscimento minimo d'invalidità civile (34%), al di sotto si è riconosciuti "non invalidi", però Le suggerisco comunque di presentare la domanda d'invalidità + L. 68. Ma anche se fosse riconosciuta invalida, avendo già un posto di lavoro, a cosa Le servirebbe ?

Dr. M. Golia - medico legale e del lavoro - Brescia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
in linea di massima sono d'accordo, m bisognerebbe valutare con maggior precisione i danni. Tutto questo perchè la sua patologia non è inquadrata e bisogna valutare per assimilazione.
Insomma la cacosmia è una cosa seria e , dunque, va studiata la gravità della stessa.ùSyesso discorso per quanto all'oculista ed al dermatologo. qUALI PATOLOGIE ABBIAMO IN QUESTE BRANCHE?

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
Bisognerebbe valutare con maggior precisione i danni. Tutto questo perchè la sua patologia non è inquadrata e bisogna valutare per assimilazione.
Insomma la cacosmia è una cosa seria e , dunque, va studiata la gravità della stessa.ùSyesso discorso per quanto all'oculista ed al dermatologo. QUALI PATOLOGIE ABBIAMO IN QUESTE BRANCH ?
Inoltre l'isterectomia a 43 anni è ancora valutabile (perdita capacità proceare) e la tachicardia paossistica a che livello è?In quale classe NYHA inquadrabile la patologia cardiaca?
Si in line adi massima potrebbe ancche accadere quel che indica il collega , ma potremmo anche salire ben oltre.

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Gentilissimi dott.Golia e dott.Funicello, scusate il ritardo,vi ringrazio per le risposte che mi avete inviato; prenderò in considerazione di presentare domanda d'invalidità + legge68. In quanto al suo quesito dott. Golia è proprio la direzione della ditta dove lavoro che mi ha chiesto d'interessarmi se la mia malattia poteva essere invalidante e se fossi riconosciuta invalida forse mi servirebbe per non essere esposta a fumi da saldatura o da sigarette dei colleghi( la legge sul divieto di fumare c'è ma in quanti la rspettano o la fanno rispettare?)cosa che mi crea dolore anche pungente alle narici che a volte poi sfocia in male alla testa(fronte e tempie)oltre a seccarmi la gola (deglutisco continuamente e bevo molta acqua). Ultimamente ho sentito una collega dire che se mi dava fastidio il fumo della sua sigaretta dovevo allontanarmi io e non lei, l'estate scorsa un'altra collega che accendeva gli zampironi antizanzara mi rispose che ognuno ha i suoi problemi io ho la mia malattia rara e che a lei la pungevano le zanzare!( L'indifferenza verso chi è malato è ancora tanta )Vede forse è proprio per essere un minimo tutelata proprio sul posto di lavoro.Buonasera e grazie ancora.

[#5] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
vabbè questi episodi andrebbero valutati in sede legale ed il fatto che sian o permessi o anche tollerati apre un altro discorsso.Che la sua collega sia una cafona...nessun dubbio.Mobbing? Potrebbe esserci

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Mi sembra che la problematica sia esclusivamente di competenza del medico del lavoro della Ditta e del datore di lavoro. Eventuali limitazioni alla mansione non sono correlate ad un riconoscimento ufficiale d'invalidità civile ma è il medico del lavoro che deve verificare il tutto.

Dr. M. Golia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#7] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
certamente si, ma la valutazione dell'I C anche se i parte pujò influire su certe valutazioni e , comunque, l'IC è un fatto