Utente 109XXX
nel 2008 mi è stato tolto un papilloma alla vescicaera aligno di stadio grave. Ho iniziato cicli di instillazioni BCG intervallati da mapping ed ora sembra tutto negativo ma devo sottopormi a cicli ogni 3 mesi e proseguirò così fino al 5 anno. Siccome vivo in un piccolo paese volevo proseguire la cura a Milano dove ho eseguito l'ultimo mapping, e ho chiesto la visita per la legge 104 affinchè mia figlia possa accompagnarmi; ho chiesto contemporaneamente riconoscimento invalidità civile e ho inoltrato domanda di pensione ordinaria di inabilità (ho 39 anni contributi lavorativi e questo mese compio 55 anni )
Risultato: invalidità civile al 50% , legge 104 Handicap non grave, e il verbale per la pensione non l'ho ancora ricevuto, ma sul sito inps area personale sembra sia scritto esito :reiterazione per motivi sanitari. Mi sembra di capire che non hanno accolto niente. Vorrei sapere se ho capito bene e che quindi: mi viene tolta la possibilità di continuare le cure in un centro specializzato pechè non sono in grado di tornare a casa da solo dopa la chemio BCG; l'invalidità del 50% mi serve a niente e che dovrç lavorare e ce la farò ancora 1 ano o restare in malattia i più possibile pogata comunque dall'inps. Per ultimo mi è stto detto che la commissione che ha valutato la possibilità di andare in pensione potrebbe non accettare ila pensione ordinaria ma potrebbe dare un assegno di inabilità. è vero? ma bisogna fare un altra domandae quale dovrebbe essere la percentuale d'inabilità? secondo il VS parere è possibile che io rietri ? GRazie se mi risponderete.

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
mi pare impossibile che stando cosi' le cose non abbiano dato art3/3 forse le è msfuggito di scrivere qualcosa. Neo grave della vescica, devo dire, difficilmente si tratta con TURV.Magari è un piccolo particolare omesso in assoluta buona fede,ma alla fin fine conta parecchio.
Cmq la 104 art3/3 la meritava

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Grazie per la risposta, ma la prima diagnosi era:neoplasia vescicale di alto grado e di alto rischi, oggi (ho iniziato il 4° ciclo di BCG secondometodo SWOG ) èdopo la cistoscopia,vescica e collo incolume, non recidive zone sospette eil citologico dice:cellule uroteliali raccolte in formazione papillari.
L'esito della 104 dice:AI SENSI DELL'ART.3 COMMA3 DELLA LEGGE 104/92CERTIFICA CHE TRATTASI PERSONA CON HANDICAP
X NON GRAVE
NON HO CAPITO SE MIA FIGLIA PUO CHIERERE I 3 G DI PERMESSO RETRIBUITO ?
Per quanto riguarda la seconda parte della mia domanda ( quella sulla pensione ordinaria o in alernativa sull'assegno di inabilità ), non mi ha risposto.
Grazie ancora

[#3] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
art3/3 è handicap grave ed allora sua figlia ha diritto.Scrivere art3/3 e non grave è una contraddizione in termini