L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 315XXX
Buongiorno,
da ormai diverso tempo avverto un certo senso di fatica nelle attività quotidiane, ma ultimamente questo si è accentuato ed è accompagnato da una riduzione della vitalità e da una certa stanchezza.
Ho pensato di ricorrere al ginseng ma, essendo un tipo ansioso, questo estratto mi provoca una fastidiosa forma di agitazione (al punto che in passato ho dovuto ricorrere a farmaci per risolvere il problema); invece ho letto delle numerose proprietà della "maca", tubero sudamericano che avrebbe proprietà toniche, antistress, rivitalizzanti, antiasteniche (sia dal punto di vista fisico che sessuale), antifatica, migliorerebbe la chiarezza mentale, etc...
Attualmente assumo farmaci per una lieve ipertensione (pressione minima che tende a salire sui 90), pantoprazolo per il reflusso gastroesofageo e Lowdep (•Magnesio carbonato •L-Fenilalanina •Iperico •Passiflora •Biancospino
•Valeriana •L-Triptofano •Zafferano •Vitamina B6) per un quadro ansioso.
A vostro parere potrei beneficiare delle capsule a base di maca? Sono effettivamente valide? Ci sono controindicazioni nel mio caso?
Grazie infinite per la vostra cortesia.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Fasani

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
BOLLATE (MI)
BIELLA (BI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
Gentie Utente, la maca anche se viene chiamata ginseng peruviano non è imparentata con la famiglia del ginseng e non ha quindi le stesse controindicazioni, che lei stesso ha sperimentato. Per l'alto contenuto in iodio se ne sconsiglia abitualmente l'uso in gravidanza, allattamento e in presenza di problemi tiroidei. Gli unici studi scientifici di qualche rilievo sembrano accreditargli una valenza di tonico sessuale, anche se in generale gli si possono ricoscere qualità in generale toniche. Come sempre quello che occorrebbe capire è la causa di questa sua sctanchezza, cosa che può fare soltanto parlandone con il suo Medico di Fiducia. Ciò che posso consigliarle è di non assumere troppi integratori in automedicazione. Ad esempio nell'integratore che lei assume e che descrive nella mail è contenuta fenilalanina che è sconsigliata agli ipertesi! La saluto cordialmente.
Dr. Giovanni Fasani - Medico Specialista in Psicoterapia - Medico Esperto in Agopuntura e Omeopatia (Albo Medici Esperti Ordine dei Medici di Milano)

[#2] dopo  
Utente 315XXX

Grazie dottore per la sua risposta. Parlerò con il mio medico di fiducia.