Utente 416XXX
Buongiorno dottori,
Vi scrivo per alcuni chiarimenti oltre che per frenare l'ansia mia e di mia moglie.
Siamo in attesa di un maschio e siamo alla 35 settimana di gestazione.
Come la prima gravidanza(femmina) anche questa sembra essere fisiologica con il feto che sin dalla prima ecografia, ma anche alla morfologica, presentava misure di una settimana avanti oltre che avere tutti gli organi di morfologia e posizione corretta.
Premetto che mia moglie ha 35 anni compiuti a circa 4 mesi dal concepimento e ha fatto il b-test che ha evidenziato un rischio di trisonomie basso.
All'ultima eco fatta a 35+3 il bimbo è risultato sempre avanti di una settimana, in salute e con una struttura morfologica corretta.
L'unico dato che ci ha allarmati è che il ginecologo per il rene dx ha individuato una LIEVE CALICO-PIELECTASIA con dilatazione di 9mm. Il dottore ha cercato di tranquillizzarci dicendo che è tutto fisiologico e che il tutto comunque andrebbe confermato e valutato alla nascita.
Il liquido amniotico è sempre stato normale durante tutta la gravidanza.
Le domande che ho da porvi sono:
È veramente così comune e fisiologico che ciò accada nei feti maschi?;
Può essere comunque qualcosa che fa pensare a delle malattie cromosomiche?;
È opportuno prendere degli accorgimenti particolari per il parto?;
Grazie anticipatamente per le risposte che mi fornite.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli elementi che ci fornisce concordano nel farci pensare a qualcosa di veramente poco significativo, un semplice rilievo ecografico. Concordiamo quindi con la posizione tranquillizzante del vostro ostetrico di riferimento. Si faranno certamente ancora dei controlli, ma non pare proprio di vedere per ora all'orizzonte alcunché di serio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Salve dottore,
grazie della risposta. Ci ha tranquillizzati molto, noi ci fidiamo tantissimo del nostro ginecologo e non abbiamo dubbi sul suo modo di operare ma, in certi casi, sentirsi dire le stesse cose da un'altro dottore aiuta ancora di più ad affrontare la situazione.
Dottore la aggiornerò appena il nostro giovanotto sarà nato.
Ancora grazie.
Saluti.

[#3] dopo  
Utente 416XXX

Buongiorno dottore,
l'08/08/2016, a 40+1 di gravidanza è venuto al mondo il nostro principino. È nato di 4130g per 54cm di lunghezza.
A distanza di 48 ore dalla nascita hanno fatto l'ecografia ad entrambi i reni ed è risultato tutto normale, nella sostanza non è stato evidenziato nulla.
Per eccesso di zelo ci hanno consigliato di rifare comunque l'ecografia tra un 40 giorni anche se l'esito per loro è scontato.
Secondo Lei è opportuno o no rifare l'ecografia tra una quarantina di giorni?
Dottore ancora grazie.
Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Felicitazioni!
Un ulteriore controllo non costa nulla ed è opportuno farlo. Poi non ci si penserà mai più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing