Utente
Buongiorno sono stato operato per via transfenoidale ad un macroadenoma ipofisario secernente acth, il macroadenoma è stato asportato ma non del tutto per questo a luglio ho finito un ciclo di 28 sedute di radioterapia.a ottobre ho fatto la risonanza magnetica senza e con mezzo di contrasto queste sono le risposte:
in regione sellare si apprezza voluminosa lesione espansiva di circa 30 x 22 18 mm circa di diametro che presenta estese aree di aspetto cistico-colliquative associate a tessuto con disomogeneo enhacement post contrastografico.
potete dirmi cosa significa?
grazie mille

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Egregio Signore,
significa che c'è ancora abbastanza adenoma (andrebbe fatto il confronto con la rmn pre-intervento) e che questo residuo è stato ben colpito dal trattamento radiante.
E' altresì importante vedere i valori ematici dell'acth e degli ormoni in toto.
Il capo visivo come è? l'acutezza, il fundus oculi...
Il Chirurgo che L'ha oerata cosa dice?
E' stata eseguita un'angio-rmn per vedere i rapporti della lesione con sifone, le comunicanti ateriori, il 3^ ventricolo...?

Ci faccia sapere e cordiali auguri.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta

la risonanza preoperatoria dice:
presenza di una voluminosa lesione espansiva sellare, polilobata, parenchimale e captante il mdc, nel cui contesto si apprezzano multiple e minute microcisti.
la lesione presenta sviluppo infra, intra e soprasellare.Slarga e distrugge la parete del cavo sellare invade i seni cavernosi invade il seno sfenoidale e il versantesuperiore del clivus;occupa le cisterne liquorali soprasellari solleva e comprime il chiasma ottico e comprime il versante anteriore del 3 ventricolo.la compressione del chiasma è maggiore a destra ed è sostenuta da una componente cistica lesionale nel cui contesto si apprezza un livello, forse di natura ematica
anche la componente lesionale intraclivale presenta componenti cistiche con livelli verosibilmente siero-ematici.


la risonanza post operatoria invece dice:

al controllo attuale è stato possibile visionare le immagini pre operatorie complessivamente risulta ridotto di spessore il materiale di tamponamento in corrispondenza dell accesso chirurgico btransfenoidale mentre risulta sostanzialmente invariato rispetto all ultimo esame il tessuto infrasellare coinvolgente il clivus riferibile a ripresa-persistenza di malataia.invariati i restanti reperti.

quella post radioterapia dice
lo studio rm dell'encefalo viene condotto con sequenze pesate in T1 T2 secondo i tre piani spaziale.
segue studio dopo infusione di mdc endovena secondo i tre piani spaziali.in regione sellare si apprezzano voluminosa lesione espansiva di circa 30 x22 x 18 mm circa di diametro che presenta estese aree di aspetto cistico -colliquative (porzione craniale) associate a tessuto con disomogeneo enhancement post contrastografico. non sono apprezzabili focalità a carico del restante parenchima cerebrale e o cerebellare indenne da anomalie di enhancement.regolare rappresentazione della regione ponto mesencefalica.

il campo visivo è ok.

le risposte della risonanza le ho prese sabato mattina quindi il neurochirurgo non mi ha ancora visto.

in seguito all'intervento sono affetto da panipopituitarismo e sono in cura con minirin eutirox e cortone acetato.

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gent.le Utente,
ritengo che il Chirurgo abbia fatto quanto più possibile e non si sia spinto oltre per non farLa rischiare oltre il dovuto.
Come ho consigliato, si potrebbe completare con angio-rmn e questo essenzialmente per sapere gli attuali rapporti dell'adenoma con i vasi.
Mi faccia sapere cosa Le dirà il Suo Neurochirurgo.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294